Home > Speciale Elezioni > Rimini, Sacchetti-PD: “Ma dove sono? Il dilemma del candidato di destracentro”

Rimini, Sacchetti-PD: “Ma dove sono? Il dilemma del candidato di destracentro”

Il segretario provinciale del PD Rimini, Filippo Sacchetti commenta le ultime proposte del candidato di centro destra Ceccarelli.

“Mi hanno raccontato questo episodio, protagonisti quelli della destracentro che con il pulmino a vanvera gira per la Romagna, perdendosi per strade e vie – commenta Sacchetti -. L’altro giorno, a San Vito, i residenti hanno fatto gentilmente notare che il banchetto pro Ceccarelli, sbarcato dal pulmino a vanvera, era stato posizionato sul territorio del Comune di Santarcangelo e non di Rimini: diciamo che il racconto è plausibile”.

“Se pensiamo all’ultima gaffe di ieri – continua il segretario PD – , proporre un casello autostradale alla Fiera quando ci si lavora già tempo, abbiamo un quadro del centrodestra a trazione bellariese-riccionese-forlivese che potrebbe così sintetizzarsi: poche idee ma confuse. Consapevoli di tutto questo, e per agevolare il lavoro del candidato di destra centro, possiamo già anticipare le sue prossime proposte per Rimini: l’eliminazione degli scarichi a mare (idea: perché non chiamarlo PSBO?), la rigenerazione del lungomare (proposte: e se lo chiamassimo Parco del Mare?), la realizzazione della nuova rete museale (perché non un Museo dedicato al grande Federico Fellini?), 17 nuovi o rigenerati plessi scolastici, il raddoppio della rete ciclabile, il dimezzamento del debito pubblico e così via. Il candidato di destra centro ha di che sbizzarrirsi, sempre che trovi con il pulmino la strada giusta e ‘centrare’ finalmente Rimini”.

Ultimi Articoli

Scroll Up