Home > Sport > Rimini a San Mauro per un quasi-derby fra incognite e ambizioni

Rimini a San Mauro per un quasi-derby fra incognite e ambizioni

Il botteghino che si apre, il mio amico Marcello che mi stacca il biglietto per domani: e comincia così la mia trasferta verso San Mauro Pascoli.

Una terra a me vicina sotto tanti punti di vista, geografici e sentimentali, visto che il mio papà mi ha sempre portato a vedere i luoghi in cui è nato e cresciuto. Proprio lì, non distante dallo stadio comunale Macrelli dove il Rimini domani andrà a giocarsi la decima gara di questo campionato.

Prima di studiare un po’ l’avversario di domani, cercherei ulteriori spunti dalla gara vincente dei biancorossi disputata mercoledì scorso al Romeo Neri contro la Vigor Carpaneto. Formazione partita con alte ambizioni ma che, almeno per ora, lotta con le unghie e con i denti per non fare parte della coppia destinata alla retrocessione diretta.

La vittoria sonante per 5 a 2, mai in discussione nonostante lo svantaggio iniziale, porta ottimismo e serenità in casa biancorossa.

Serenità messa a dura prova dopo lo scivolone interno con la Sangiovannese, prontamente riscattato dalla bella vittoria di Villabiagio e pienamente ritrovata dopo la bella prova di mercoledì.

Un modulo di gioco congeniale agli uomini e la crescita esponenziale di alcuni giocatori, bomber Buonaventura in primis, fanno sicuramente vedere orizzonti rosa, anche se va tenuto in conto il contenuto del rovescio della medaglia.

Mentre si consumava l’ormai acquisita vittoria, Variola è uscito con un problema al ginocchio. Il ragazzo, in posizione centrale nel centrocampo a 4 schierato da Muccioli, si era comportato molto bene anche a Villabiagio pochi giorni prima.

Il responso, ufficializzato ieri, parla di lesione del legamento alare della rotula del ginocchio sinistro. C’è il rischio concreto di dover intervenire chirurgicamente e la certezza di un’altra assenza prolungata che si va ad aggiungere ai vari Vesi, Simoncelli ecc.

Questa defezione può aprire una crepa nelle certezze ritrovate della truppa biancorossa, dove lo schieramento di un giocatore under, quale Guido Variola è, a centrocampo era diventata abituale.
Adesso bisognerà trovare un’alternativa a Guido e a seconda dell’età che avrà il sostituto andranno ridisegnati gli equilibri degli altri reparti.

Attualmente nella difesa a 3 siamo soliti schierare tre sicurezze quali Brighi, Cola e Petti.
Se la scelta a centrocampo andrà verso un senior, da affiancare all’ormai confermato Montanari, obbligherà la ricerca di un posto, in attacco o in difesa, per un under della rosa e questo potrebbe produrre qualche squilibrio agli equilibri recentemente trovati dalla squadra.

A Muccioli l’ardua scelta, a noi il compito di esaurire i 500 biglietti messi a disposizione dalla società Sammaurese.

I giallorossi attualmente farebbero i play out con 8 punti acquisiti e domani cercheranno di fare risultato, in una gara che assume i canoni dell’evento sportivo vero e proprio vista la vicinanza geografica tra le città in campo. E poi Giovanni Pascoli è pur venuto a scuola a Rimini e appartiene alla Romagna intera.

In serie D dal 2015 i ragazzi del presidente Protti portano avanti un progetto recente, nato nel 2008 con la denominazione di Real Sammaurese; sono state scalate 2 categorie raggiungendo il traguardo della serie D dopo alcuni anni di Eccellenza.

Dando un’occhiata ai numeri, si nota subito che uno dei problemi che affligge la compagine giallorossa è l’asfitticità del reparto offensivo, che con soli 5 gol segnati (e il solo Bonandi a segno 2 volte) rappresenta il guaio per eccellenza, mentre i 7 gol subiti rendono bene l’idea di come regni in difesa ben altra aria.Una squadra che segna pochissimo, ma che non subisce più di tanto: tale è l’ analisi numerica dei giallorossi di San Mauro.
Chissà se, forte di questi numeri e in situazione di necessità dovuta all’infortunio di Variola, domani il Rimini non tornerà a schierarsi con una linea di difesa a 4, con soli 2 centrali di ruolo rispetto alla più solida difesa a 3 con cui abbiamo affrontato le gare più recenti.

Un Rimini affamato sempre più in cerca della consacrazione contro una Sammaurese in cerca di tranquillità, forse con poco o nulla da perdere, ma fortemente motivata da vari fattori, questo in sintesi il tema principale della gara.

Chi può non manchi: il Rimini F. C. comunica che “durante la prevendita dell’incontro Sammaurese-Rimini, in programma domani allo stadio “Macrelli” di San Mauro (fischio d’inizio ore 15), sono stati staccati 190 biglietti. Domani, dunque, botteghini aperti sia per quanto riguarda i tagliandi del “Settore ospiti” al costo di € 10 che per quanto concerne quelli di Tribuna al prezzo di € 12″.

Con il Villabiagio impegnato nel derby con la Pianese e lo scontro Sangiovannese-Fiorenzuola, portare via l’intera posta da San Mauro potrebbe schiudere prospettive interessanti per il Rimini anche in chiave di classifica.
Forza Rimini!

Emanuele Pironi

Ultimi Articoli

Scroll Up