Home > Ultima ora economia e turismo > Rimini. Sequestri al Coconuts. Si allunga la lista dei locali con abusi edilizi

Rimini. Sequestri al Coconuts. Si allunga la lista dei locali con abusi edilizi

A stagione quasi finita il Coconuts continua a tenere banco. La Procura della Repubblica di Rimini ha infatti disposto il sequestro di una parte dell’area esterna del locale. Secondo la Procura alcune manufatti sono stati realizzati senza i titoli edilizi necessari. Si tratta di coperture, tamponamenti laterali, pista da ballo. La gestione del locale sostiene che in realtà è tutto in regola e sono soltanto interpretazioni burocratiche.

Con il Coconuts si allunga il numero dei locali che sono caduti totalmente o parzialmente sotto la scure della Procura della Repubblica e dei sequesti. Solo nella zona del porto si va dal Ristorante dei Marinai, chiuso, con veranda dichiarata abusiva, alla Iole sul porto completamente chiuso, a locali come lo Squero che ha lavorato con ridotta capacità per la chiusura di una parte del locale coperto con tettoia, dichiarata abusiva. Il The Barge chiuso per un secondo piano non conforme, al ristorante Alla Buona.

Ma i sequestri e le chiusure parziali di ristoranti riguardano anche attività a Rimini Nord o Rimini Sud. Chiuso il ristorante Dalla Saraghina, sequestrato una parte dell’attivatà esterna del ristorante Fronte Mare a Rivazzurra.

Aumentano i contenziosi diminuiscono i locali che svolgono attività.

Scroll Up