Home > Ultima ora cronaca > Rimini, studentessa muore a 18 anni per crisi respiratoria

Rimini, studentessa muore a 18 anni per crisi respiratoria

Una studentessa riminese di 18 anni, Martina Manuzzi, è morta dopo un un improvviso malore e 48 ore di ricovero all’ospedale. Come riporta oggi il Corriere di Romagna, la ragazza, che frequentava l’istituto alberghiero “Savioli” di Riccione, aveva trascorso una serata in discoteca, dove aveva aveva avuto anche un piccolo diverbio.  Giunta a casa si era sentita male, con gravi difficoltà a respirare; la ragazza soffriva di asma, ma non aveva mai avuto crisi gravi.

Portata subito in ospedale, la 18enne è rimasta nel reparto di rianimazione fino alla notte tra martedì e mercoledì, ma all’una i medici si sono dovuti arrendere e dichiarare la morte celebrale. Dagli esami è stato accertato che Martina non aveva fatto uso di alcol né di stupefacenti.

I genitori Miriam Barbiani e Giovanni Manuzzi hanno autorizzato l’espianto degli organi: “Così Martina potrà aiutare ancora tante persone, come ha sempre fatto in vita. E il sorriso di mia figlia continuerà a rivivere in quello degli altri”. Il funerale è stato fissato per domani, venerdì 31 luglio.

Scroll Up