Home > Eventi Cultura e Spettacoli > Rimini, il Teatro Galli è tornato a vivere

Rimini, il Teatro Galli è tornato a vivere

Dopo 75 anni il Teatro Galli è tornato a vivere. Il centro storico di Rimini brilla di nuova luce, il Galli è stato restituito alla cittadinanza dopo decenni di polemiche passate tra progetti fallimentari e ripensamenti.

Alle ore 19 gli spettatori hanno fatto il loro ingresso in platea e occupato i posti nei palchi e sul loggione. Alle 20 il primo sipario si è alzato nel teatro ritrovato. A parlare per primo è stato Luciano Bagli, un cittadino riminese nato il 28 dicembre del 1943, il giorno in cui il teatro fu distrutto.

Poi è stata la volta del sindaco Andrea Gnassi che è intervenuto con un lungo discorso appassionato e si è rivolto al pubblico in maniera visibilmente commossa. Il discorso, come lo spettacolo inaugurale in corso, è stato trasmesso in diretta in Piazza Cavour, gremita da centinaia di cittadini. “Oggi si chiude un ciclo. Si richiude una ferita aperta 75 anni fa”, ha detto Gnassi concludendo il suo intervento.

Poi il buio in sala sulle ali liriche de La Cenerentola di Gioacchino Rossini interpretata in forma semi scenica da Cecilia Bartoli.

Ultimi Articoli

Scroll Up