Home > Ultima ora sport > Rimini: terminata un’edizione di grande successo per il “Paganello”

Rimini: terminata un’edizione di grande successo per il “Paganello”

Paganello da record. Si è chiuso con un bilancio decisamente positivo il grande torneo di Frisbee che si svolge da ventinove anni sulla spiaggia di Rimini.

Anche quest’anno Rimini a Pasqua si è trasformata nel grande villaggio del “Paganello” – la World Beach Ultimate Cup, ovvero la coppa del mondo di frisbee dove le migliori formazioni, si danno appuntamento per sfidarsi nelle 3 giornate di torneo ed aggiudicarsi la Coppa del Mondo di Beach Ultimate, la versione su sabbia dell’Ultimate frisbee, nata proprio a Rimini.

Record per numero di partecipanti

Con 122 squadre iscritte ed oltre 1500 atleti partecipanti provenienti da tutto il mondo (30 paesi rappresentati: Europa, Giappone, USA e, novità dell’edizione, dal Libano e, persino, un giocatore dalla Tunisia che viene a vedere il torneo per poi sviluppare lo sport nel suo paese), questa è stata l’edizione più numerosa della storia dell’evento. Grandi numeri, naturalmente, anche per gli oltre 20 hotel riminesi che hanno ospitano più di 1000 atleti.

Chi ha vinto?

I risultati della World Beach Ultimate Cup. Per la categoria Mixed hanno portato a casa il primo posto la Nazionale Tedesca dei Sandturm. Al secondo posto i bolognesi To Dai Cobra battuti 9 a 7. Per la categoria Open Maschile primo posto sempre per la Germania con i Zamperl.  

Mentre grande successo per le squadre riminesi sia nella categoria Under 15 che Under 17.

I piccoli Cota King (divisione U15) hanno conquistato il primo scalino del podio nel derby casalingo contro gli Alligators Kids di Bologna, mentre  nella categoria U17, la squadra del Liceo Scientifico Serpieri di Rimini – Gaetano Ultimate Team -, ha conquistato il c.d. “double happiness”, ovvero Campioni di categoria, avendo battuto i coetanei bolognesi Cusb Uncountable, nonché il primo posto nella Classifica dello Spirit Of The Game; a dimostrazione che si può giocare con estremo fair play e vincere.

Primo posto dello Spirit Of The Game anche per i Gremlins di Rimini nella Categoria Open, a dimostrazione che i programmi didattici-educativi della Libera Società Del Frisbee sono tra i migliori in Europa.

Il 2020 trentesima edizione

Siamo molto soddisfatti per questa edizione. Dal punto di vista sportivo è stata l’edizione più numerosa – ha commentato Matteo Mambelli, presidente della Libera Società del Frisbee che collabora nell’organizzazione del Paganello – “Siamo inoltre molto contenti per il livello, decisamente alto, delle squadre partecipanti. Sono arrivate a Rimini diverse Nazionali che hanno utilizzato il nostro torneo in preparazione degli Europei di Ultimate Frisbee che si svolgeranno a dal 6 all’11 maggio in Portogallo. Inoltre, ci ha fatto piacere che sul podio per la Categoria Mista sia arrivata terza la squadra Cota Slovenian Street Buffalo; squadra mista sia perché formata da ragazzi e ragazze, ma anche perché è una formazione composta da giocatori riminesi del Cota Viet e componenti della squadra Cosmo di Maribor. Si sono conosciuti al Paganello quattro anni fa e da allora giocano insieme in alcuni tornei europei. Grande soddisfazione per la nostra società anche per le vittorie delle formazioni di casa. Vincere le due categorie giovanili ci ha confermato che come Libera Società del Frisbee stiamo facendo un buon lavoro con i giovani iscritti e nelle scuole e questo ci sprona a fare ancora di più”.

Sul fronte evento, – prosegue Matteo Mambelli – i primi due giorni, complice il bel tempo è stato un grande successo. Oltre 35 mila gli spettatori. 20 mila i primi due giorni. Peccato per meteo di lunedì di Pasquetta, ma nonostante il vento e le nuvole che hanno messo in difficoltà gli stessi giocatori, gli spalti erano comunque pieni. Sul 2020? Siamo già pronti a rimetterci al lavoro. Perché il trentennale del Paganello sarà un evento fantastico”.

Art4sport al “Paganello”

Molto importante, grazie a Filippo Palazzi e alla sua mamma, la presenza dell’associazione Art4sport – fondata da Bebe Vio – che aiuta i giovani sportivi a tornare, dopo malattie o incidenti, a praticare sport. Siamo, inoltre, felici che Filippo abbia scelto di festeggiare il suo diciottesimo compleanno al Paganello. Per noi è stata una grande emozione”.

Diventata una delle eccellenze dell’offerta turistica di Rimini, la manifestazione rappresenta un marchio di qualità e innovazione riconosciuto nel mondo, così come un vero e proprio punto di riferimento e ispirazione per gli appassionati e gli atleti del frisbee ad ogni latitudine.  La manifestazione è stata seguita su tutti i social, facendo numeri da record con oltre 250 mila visualizzazioni su Facebook e Instagram. 

Il Paganello è stato, inoltre, oggetto di servizi giornalisti televisivi sul TG3 Rai, Rainews 24 e in diretta su Radio DeeJay con il programma Megajay e ne ha parlato Radio 2 Rai nel programma “Quelli che…Radio2”.

Il Paganello è un evento a cura della Cota & Tequila Production, coadiuvata dalla ASD Libera Società del Frisbee di Rimini, promosso dal Comune di Rimini, la Regione Emilia-Romagna, la Camera di Commercio di Rimini e APT.

Scroll Up