Home > Sport > Rimini – Ternana sospesa e rinviata per nebbia.

Rimini – Ternana sospesa e rinviata per nebbia.

Il Rimini ospita in casa la corazzata Ternana, una delle favorite per il salto di categoria. I biancorossi, che al Romeo Neri hanno eretto un vero e proprio fortino, hanno l’opportunità di riscattare la sconfitta patita a Meda contro il Renato nel “boxing day” del 26 dicembre. Sulla carta si tratta di una sfida parecchio ardua per gli uomini di Acori, chiamati in data odierna alla classica impresa. Si tratta dell’ultimo turno prima della pausa invernale che interesserà i campionati professionistici fino al 19 gennaio e del primo turno del girone di ritorno, tenuto a battesimo da un pomeriggio di nebbia e di freddo.

RIMINI – TERNANA 0 – 0 (SOSPESA / FINALE)

LE FORMAZIONI

RIMINI: 4 – 2 – 3 -1Nava, Ferrani, Alimi, Simoncelli, Petti, Arlotti, Marchetti, Bandini, Candido, Montanari, Volpe. A disp: De Angelis, Brighi, Venturini, Variola, Buonaventura, Cicarevic, Guiebre, Viti, Danso, Cecconi, Cavallari, Badjie

All. Leonardo Acori

TERNANA: 4 – 3 – 3 Iannarilli, Gasparetto, Callegari, Lopez, Pobega, Frediani, Fazio, Giraudo, Bifulco, Marilungo, Altobelli. A disp: Vitali, Gagno, Diakite, Furlan, Butic, Mazzarani, Bergamelli, Cori, Filipponi

NOTE:  Ammoniti: , Corner: 1 – 1, Reti: 

Partiti. Rimini in maglia a scacchi biancorossi, Ternana in maglia verde.

– Il  Rimini parte con cattiveria nella meta campo avversaria, Bandini dalla distanza spara un missile alto che non impensierisce il portiere ospite.

9° – Rimini ancora avanti, ci prova Alimi,  conclusione debole e centrale facile preda di Iannarilli.

11° – Cavalcata di Simoncelli da centrocampo, cross in area centrale e stacco di Arlotti di testa, pallone tra le braccia di Iannarilli.

14° – Il primo angolo per il Rimini, Candido dalla bandierina in mezzo, respinge la difesa umbra poi arriva Montanari che spara alto.

18° – Corner per gli ospiti, dalla bandierina batte Frediani, pallone in mezzo respinto dalla difesa a centrocampo e la Ternana rischia con il portiere ospite che avanzato nella nebbia fuori dalla sua area aveva lasciato sguarnita la porta. Sugli sviluppi dell’azione, influenzata anche dalla nebbia, l’arbitro decide di interpellare i due capitani per valutare la sospensione del gioco.

21° – PARTITA SOSPESA PER NEBBIA. 

Alle 17.30 L’arbitro torna in campo per ennesimo sopralluogo e decreta con un triplice fischio la sospensione definitiva della partita.

Scroll Up