Home > Ultima ora cronaca > Rimini, topi di ombrellone violenti in azione al bagno 132

Rimini, topi di ombrellone violenti in azione al bagno 132

Momenti di concitazione al bagno 132 nel pomeriggio di ieri, quando uno dei bagnini al lavoro in spiaggia e un turista avevano iniziato a seguire una coppia di giovani che avevano notato commettere un furto sotto uno degli ombrelloni dello stabilimento. I due uomini erano riusciti a bloccare i fuggitivi che hanno però strattonato violentemente sia il bagnino che il turista per proseguire poi la fuga.  Nel frattempo è sopraggiunta una volante della Polizia e gli agenti sono riusciti a bloccare i giovani in fuga.

Si tratta di un ragazzo italiano di 23 anni ed una ragazza di origini rumene di 20 anni, entrambi residenti a Torino, con precedenti di polizia. Sono stati dichiarati in arresto per il reato di rapina, condotta che si è configurata in ragione del furto di una borsa da un ombrellone del bagno n.132 e la successiva reazione violenza nei confronti delle persone che cercavano di bloccarli.

Nella borsa in questione, oltre a vari effetti personali femminili, vi erano alcune decine di euro ed un cellulare di marca Samsung, il tutto restituito alla legittima proprietaria, una anziana turista residente in provincia di Macerata.

Da successivi accertamenti, nei confronti del ragazzo risultava anche una misura di sorveglianza speciale di pubblica sicurezza emessa di recente dal Tribunale di Torino, tra le cui prescrizioni vi era anche quella di non allontanarsi dalla propria dimora senza darne preavviso all’autorità che ha emesso il provvedimento.

Per questa inosservanza saranno avviate le opportune procedure di segnalazione all’Autorità Giudiziaria.

Scroll Up