Home > Ultima ora politica > Rimini, tornano le sardine: un’enorme scritta “Black Lives Matter” in Piazzale Fellini

Rimini, tornano le sardine: un’enorme scritta “Black Lives Matter” in Piazzale Fellini

Un enorme scritta gialla, “Black Lives Matter” nei pressi del lungomare della capitale della Riviera. Eccolo il messaggio che segna il ritorno in piazza delle sardine di Rimini nel post lockdown, in uno dei luoghi simbolo della Riviera.

Di seguito il comunicato diffuso dal movimento.

“Lo scorso 7 giugno a Washington, sulla 16esima strada è apparsa un’enorme scritta gialla. “Black Lives Matter“ (letteralmente: “le vite dei neri contano”). Per ricordare George Floyd, l’uomo di 46 anni ucciso dalla polizia di Minneapolis e per protestare contro il razzismo in ogni sua forma, il mondo intero ha riempito le città con questa scritta. Anche in Italia vogliamo essere partecipi di questo messaggio che vogliamo lanciare chiaramente nelle nostre piazze. Ricordiamoci che il Parlamento è stato chiamato a esprimere un giudizio politico su i “decreti sicurezza” che tanto hanno violato e stanno continuando a violare diritti fondamentali. Altresì, lo stesso Parlamento è chiamato a convertire il decreto che ha introdotto, in un’ottica però limitante, la possibilità di regolarizzazione per motivi di lavoro dei cittadini stranieri che vivono nel nostro territorio.
Siamo allora decisi anche noi ad unirci al grido di molti e a testimoniare che le vite di tutti contano , anche quelle di chi ha un colore della pelle diverso dal nostro.

Anche Rimini, finalmente! Abbiamo voluto rispondere a questa chiamata internazionale che ci chiede di essere presenti a supporto di ogni vittima di razzismo.

Una scritta non cambierà il mondo ma almeno fa capire che in mezzo a tanta indifferenza c’è ancora una politica e una popolazione pronte a metterci la faccia.

E quindi anche Rimini, finalmente, avrà la sua enorme scritta di 100 metri che ribadirà come la vita, ogni vita – ma soprattutto quella di chi è vittima di razzismo, di odio ingiustificato, di discriminazioni – vada salvata e protetta.

Vogliamo riempire l’Italia per dimostrare che il razzismo, le discriminazioni, gli abusi di potere e le leggi contro gli ultimi non portano né voti, né ordine, né giustizia. Quella che a molti sembrerà solo una scritta sarà l’occasione per ripensare a un nuovo percorso di cittadinanza europea e un monito a chi non ha capito che un ennesimo rinvio della discussione sui decreti sicurezza sarebbe uno schiaffo morale a chi paga ogni giorno sulla propria pelle gli effetti di una legge disumana.
Abbiamo aspettato troppo a lungo, dimostrateci che il coraggio non ha stagioni.

Per questo, abbiamo bisogno di te! Ti aspettiamo alle 17:30, coloreremo insieme, lettera dopo lettera, un messaggio inclusivo, (“Black Lives Metter”) urlando al mondo che l’umanità vincerà, sempre.

Ad aspettarti ci sarà musica, un’atmosfera di festa e tanti aiutanti, che insieme a te vogliono partecipare attivamente alla realizzazione di un futuro migliore”.

Scroll Up