Home > Cronaca > Rimini, tragedia in Via Tristano e Isotta: bussano per eseguire sfratto, lui si lancia dal terzo piano e muore

Rimini, tragedia in Via Tristano e Isotta: bussano per eseguire sfratto, lui si lancia dal terzo piano e muore

auto carabinieri

Avevano bussato alla porta del suo studio per eseguire  lo sfratto dai locali che utilizzava per svolgere la sua professione e per procedere quindi allo sgombero immediato delle stanze, ma dall’interno non era arrivata nessuna risposta. Quello che gli ufficiali giudiziari non sapevano e che nel frattempo andava consumandosi una vera e propria tragedia. Il professionista, un ingegnere di circa 50 anni, si era infatti appena lanciato dal terzo piano del condominio, in Via Tristano e Isotta, a Rimini ed era morto sul colpo.

A fare la scoperta sono stati i Carabinieri e gli stessi ufficiali giudiziari che non avendo ricevuto risposta avevano proceduto a entrare nei locali forzando la porta. Dopo aver eseguito lo sfratto, la tragica scoperta del corpo esanime riverso nel giardino interno dello stabile. Sul posto sono intervenuti anche i vigili del fuoco e gli uomini del 118: non hanno potuto fare altro che constatare il decesso dell’uomo, sposato e padre di due figli.

Vigili e militari sono ancora sul posto alle ore 12.30 per effettuare tutti gli accertamenti sul caso.

Ultimi Articoli

Scroll Up