Home > Eventi Cultura e Spettacoli > Rimini:gli eventi per il “Giorno del Ricordo”. Domani la commemorazione alla biblioteca di pietra

Rimini:gli eventi per il “Giorno del Ricordo”. Domani la commemorazione alla biblioteca di pietra

Si svolgerà domani mattina – ore 11, alla “Biblioteca di pietra”, Molo di Rimini – la solenne commemorazione per il ricordo delle vittime del confine orientale. La deposizione della corona di alloro al monumento alle Vittime delle foibe, dell’esodo giuliano-dalmata e delle drammatiche vicende del confine orientale è stata organizzata,  secondo le restrizioni anti-COVID19, in stretta sinergia con l’Istituto per la Storia della Resistenza e dell’Italia contemporanea di Rimini e con la partecipazione delle tre associazioni presenti a Rimini che rappresentano gli esuli – “Unione degli Istriani”; “Ass.ne Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia”  e “Comitato 10 Febbraio”. 

L’Italia ha istituito il 10 febbraio come Giorno del Ricordo, con la legge n. 92/2004, scegliendo la data del trattato di pace con cui nel 1947 l’Italia perse vari territori al confine orientale dell’Alto Adriatico.

Gli altri eventi in programma per la settimana:

 

Mercoledì 10 febbraio ore 18 – Radio Rimini O.R.A. (Officina Rimini Arte)
Radio Ora incontra Vittorio D’Augusta in dialogo con Massimo Roccaforte sui temi della memoria, l’esodo, l’arte in equilibrio tra grande Storia e biografia personale. A seguire, il cortometraggio (durata 8 minuti) Appunto angheben a cura di Roberto Paci Dalò. Il film è un omaggio all’artista Vittorio D’Augusta del quale vengono catturate immagini durante l’allestimento della sua mostra personale An dan dess  realizzata presso lo spazio d’arte Imperfetto Art a Longiano (FC) nel 2019. D’Augusta e Paci Dalò stanno lavorando insieme da qualche anno a un progetto attorno a Fiume e attorno a parole chiave come: esodo, profughi, migrazioni.

 

Giovedì 11 febbraio ore 11 – (in diretta sulla piattaforma Zoom)

“L’Adriatico orientale nel Novecento e le sue metamorfosi” – Kristjan Knez, storico, presidente della Società di studi storici e geografici di Pirano (Slovenia).

 

Venerdì 12 febbraio ore 17 – (in diretta sulla piattaforma Zoom)

Incontro aperto alla cittadinanza “Il confine mobile nell’Adriatico orientale e le traversie della popolazione italiana” – Kristjan Knez, storico, presidente della Società di studi storici e geografici di Pirano (Slovenia)

Iscrizioni per le scuole inviando una mail all’indirizzo: istitutostoricorimini@gmail.com

Per le conferenze aperte alla cittadinanza non è richiesta iscrizione.
Il link per accedere a Zoom sarà disponibile sul sito dell’Istituto storico riminese, http://istitutostoricorimini.it/ e sul sito dell’Attività di Educazione alla Memoria, https://memoria.comune.rimini.it/

Ultimi Articoli

Scroll Up