Home > Politica > Rimini, un balcone sul mare per Torre Pedrera

Rimini, un balcone sul mare per Torre Pedrera

“La trasformazione urbana della zona turistica di Rimini nord si arricchisce di un nuovo prezioso tassello”: così l’amministrazione comunale nell’annunciare che nell’ultima seduta la giunta comunale ha approvato il progetto definitivo-esecutivo per la riqualificazione urbana e ambientale dell’accesso al circolo velico di Torre Pedrera, uno slargo che sarà caratterizzato dal paesaggio dunale con affaccio belvedere sul mare, in linea con quelli già realizzati con il progetto di riqualificazione del Parco del Mare nord.

L’area, all’interno della quale saranno riorganizzate le pendenze e ricostruiti terrapieni per renderla facilmente accessibile e vivibile, sarà delimitata da una balaustra, che fungerà da affaccio sul mare e sulla spiaggia. La balaustra sarà realizzata in acciaio zincato e verniciato in modo da resistere alla corrosione causata dagli agenti marini. Il progetto prevede il mantenimento di un varco carrabile per consentire il rimessaggio delle imbarcazioni, mentre l’accesso pedonale sarà completato da una rampa che raccorderà le diverse quote del varco verso il mare e l’arenile.

La riqualificazione si accompagna all’inserimento e al potenziamento delle funzioni: le alberature esistenti saranno integrate con nuove aree a verde con prato naturale, mentre altre aree più a margine saranno piantumate con essenze arboree miste. Gli spazi verdi a prato sono funzionali all’area gioco dedicata ai bambini, oggi già presente e che sarà mantenuta, e alla prossima realizzazione di un’area per l’attività fisica e il wellness. Gli spazi quindi saranno riorganizzati con l’obiettivo di offrire più libertà di muoversi ai bambini e una migliore accessibilità per gli sportivi.

Gli spazi centrali e quelli adiacenti ai nuovi ingressi sono invece concepiti come nuove aree pavimentate, attraverso l’utilizzo dei materiali già utilizzati nell’intervento di riqualificazione del parco del mare. Sulla pavimentazione sarà realizzata una rosa dei venti in resina decorata, utile anche a fini didattici per la scuola del Circolo Velico, a cui è data in concessione la porzione di spiaggia libera comunale presente.

In linea con il concept della resilienza urbana che caratterizza il Parco del Mare, le pendenze delle nuove aree pavimentate continueranno a far confluire le acque piovane nel sistema di raccolta esistente lungo viale San Salvador e all’interno delle aree verdi di nuova realizzazione.

Nei nuovi spazi si implementerà l’illuminazione pubblica già esistente con l’installazione di ulteriori faretti e in prossimità dell’accesso pedonale sarà installato un nuovo punto luce, coordinati con quelli utilizzati per il nuovo lungomare. Sempre ripercorrendo quelle che sono state le scelte progettuali del nuovo lungomare, anche nella riqualificazione di questa piccola area si è data rilevanza alla sicurezza e all’accessibilità, garantendo la complanarità tra i diversi percorsi carrabile, ciclabile e pedonale.

L’intervento prevede un investimento a carico dell’Amministrazione comunale di 130mila euro e l’avvio delle opere è previsto nella seconda metà di luglio, a seguito della procedura di gara per l’affidamento dei lavori.

Ultimi Articoli

Scroll Up