Home > Ultima ora cronaca > Rimini: va male per due tunisini che tentano di rubare auto. Presi e denunciati dalla Polizia

Rimini: va male per due tunisini che tentano di rubare auto. Presi e denunciati dalla Polizia

Alle 5 di stamattina al 112 è arrivata la segnalazione che due giovani extracomunitari, dopo aver armeggiato sulle portiere di alcuni veicoli in sosta,  scoperti, si sono allontanati.

Giunti sul posto i poliziotti notavano due individui, rispondenti alle descrizioni fornite nella chiamata di pronto intervento, accovacciati vicino alle portiere delle auto in sosta.

I due giovani, sorpresi dall’arrivo delle volanti, sono stati fermati ed invitati a fornire spiegazioni.

I due stranieri, entrambi privi di documento, sono stati perquisiti.

F.F., 18enne tunisino, veniva trovato in possesso di un coltello a serramanico, mentre K.K., 20enne tunisino non aveva nulla.  

Il ragazzo ha iniziato a dimenarsi spintonando il poliziotto a tal punto da rendere necessario l’intervento del collega, immobilizzandolo nonostante i calci e pugni che continuava a scagliare nei confronti degli agenti.

Gli accertamenti ulteriori hanno portato a scoprire che il K.K., è irregolare sul territorio nazionale, già denunciato per detenzione di droga ai fini di spaccio e violazione delle norme anti covid nello scorso marzo. 

 

Entrambi sono stati arrestati per tentato furto aggravato in concorso, il 18enne, oltre che per il furto è stato anche arrestato per resistenza a pubblico ufficiale  e denunciato per porto d’armi ed oggetti atti ad offendere. 

Il 20enne invece oltre che essere arrestato per furto aggravato è stato denunciato per irregolarità sul territorio italiano.  

Domani mattina saranno processati per direttissima.

Scroll Up