Home > Eventi Cultura e Spettacoli > Ristorante Chi Sbùròn ha aperto

Ristorante Chi Sbùròn ha aperto

È giunto il giorno dell’apertura del mio ultimo locale – dice Claudio Paesani, con grande fierezza, del Ristorante Chi Sbrùròn di Rimini.
Lui che da circa 35 anni è imprenditore nel campo della ristorazione in Riviera. La ristorazione – continua – è un lavoro complesso, ma che restituisce e regala tante soddisfazioni, è un campo in continua crescita, proprio perché cambiano continuamente le abitudini e le tendenze alimentari dei nostri ospiti, ma la tradizione enogastronomica della Romagna rimane intramontabile e imbattibile e riconosciuta in tutto il mondo.
È capace di lasciare spazio a idee e sperimentazioni, e questo è quanto abbiamo fatto nei nostri 15 anni di attività da Chi Burdlaz, che da qualche giorno è chiuso, ma nei nostri cuori rappresenterà sempre un punto di riferimento.

Ora si pensa alla nuova sfida di Fabio e Claudio Paesani, che hanno lavorato incessantemente per un anno e mezzo, per poter offrire la loro esperienza culinaria con questo nuovo progetto.

Nasce ‘Chi Sburoun’. LO SBURONE in dialetto romagnolo, colui che è borioso, che esterna compiacenza al mondo, ma nella realtà dei fatti, in Romagna, è una figura semplice e ironica, come Fellini interpretava nella parola “patacca”… ovvero un aggettivo dedicato ad un personaggio caratteristico e positivo.

Ma… Cosa cambia?

La location nasce dalla ristrutturazione e unione di due locali che sono stati la trattoria Ugo e la Ghisa, una, una delle prime pizzeria aperta a Rimini nel dopoguerra. Il risultato conta una superficie di oltre 200 m all’aperto e più di 100 mq al coperto.

Il menù, completamente rinnovato, è a base di carne e di pesce fresco, senza dimenticare “la pizza e focaccia”. Alla regia in cucina, la Ilde, di formazione decennale e discepola di grandi nomi della cucina italiana, che già era chef a Chi Burdlaz, non cambia lo scrupoloso e accogliente servizio. Ma questo è solo l’inizio di un lungo racconto, e le novità sono così tante, che non si può fare altro che invitare tutti a degustarle di persona.

Chi Sburoun’ è aperto tutti i giorni con orario continuato dalle 12.00 alle 2,00 di notte, da Venerdì 25 maggio!

Photo e ufficio stampa Giorgio Salvatori

Claudio Paesani

 

Ultimi Articoli

Scroll Up