Home > Ultima ora sport > RivieraBanca Rimini – Gesteco Cividale 70-72

RivieraBanca Rimini – Gesteco Cividale 70-72

Serie A2 Old Wild West

Decima giornata girone rosso

Riviera Banca – Gesteco Cividale 70-72 (24-24, 41-33, 62-50)

RIVIERA BANCA RIMINI: Tassinari 6 (0/1, 2/4), Anumba 7 (2/4, 1/2), Meluzzi (0/5 da tre), Baldisseri, Scarponi 2 (1/2, 0/3), Masciadri 13 (2/3, 3/4), D’Almeida 2 (1/1), Bedetti 2 (1/2, 0/1), Johnson 19 (3/9, 4/8), Morandotti, Ogbeide 16 (8/10), Landi 3 (0/4, 1/3). All.: Ferrari, Zambelli, Middleton.

UEB GESTECO CIVIDALE: Miani 7 (2/3, 1/1), Cassese, Rota 12 (0/2, 4/6), Mouaha 3 (1/2, 0/1), Cuccu, Battistini 2 (1/2, 0/3), Clarke 19 (2/4, 5/8), Pepper 12 (3/5, 2/7), Micalich, Nikolic 2 (1/2, 0/1), Dell’Agnello 15 (5/7, 0/2). All.: Pillastrini, Vecchi, Zamparini.

In un finale thrilling, Rotnei Clarke sale in cattedra e con 11 punti nell’ultimo quarto consente alla Gesteco Cividale di espugnare il Flaminio. Termina 70-72 per i friulani dopo che l’RBR era stata a lungo avanti nella cronologia. Nel finale i biancorossi hanno anche la palla in mano per la vittoria, ma arrivano due errori in fila. Tuttavia Rimini doveva chiuderla anzitempo, con il terzo quarto che era terminato sul +12 (62-50).

Avvio spumeggiante, in cui si segna molto, con le squadre che giocano a viso aperto. Cividale provoca, Rimini risponde presente. Apre Ogbeide (2-0), Pepper e Clarke suonano la carica e gli ospiti avanzano (5-12). Ogbeide schiaccia (7-12), ma Pepper è ancora un fiume in piena fino al 12-17. Un Masciadri sempre più fattore segna 5 punti in fila e sul 19 pari a 2’35 è tutta da giocare. Dopo il 22-22 con tripla di Landi, è Battistini a far chiudere la prima frazione sul 24 pari. La Gesteco chiude il quarto con 6/8 da due e 4/6 da tre. Rimini invece prende più tiri dal campo, 19 contro 14.

Nel secondo quarto coach Ferrari trova un ottimo impatto di Anumba in uscita dalla panchina, segna 5 punti in fila e sul 29-26 in Flaminio si infiamma. A ruota inizia a carburare anche Johnson (31-27), ma Dell’Agnello e Rota riportano i friulani anche avanti (31-32) a 3’18 dalla pausa lunga. Johnson e Scarponi allungano ancora e si va negli spogliatoi sul 41-33.

Nella ripresa gli Usa dell’RBR prendono per mano la squadra, due canestri in fila di Ogbeide, poi ne arrivano 5 nel giro di due azioni di Johnson e i biancorossi si ritrovano con un rassicurante +14 (52-38) a 6’10 dal terzo gong. Cividale ha una reazione di orgoglio, piazza un parziale di 7-0 ancora con Pepper e Clarke e prova a rientrare 52-45. Ma ci pensa Johnson a rimettere a cuccia gli uomini di Pillastrini 55-45. Sul 57-47 arriva anche la tripla di Tassinari (60-47) e il quarto si chiude con un rimbalzo offensivo più canestro di D’Almeida per il 62-50

Si entra nell’ultima frazione e per quasi 3’ il punteggio non si sblocca. Rota segna da tre il 62-55 e a 6’32 dal gong la partita si riapre. Dell’Agnello diventa fattore, finché poi non si innesca Clarke, sulla tripla del 66-62 a 3’20 dalla fine capisce che si può fare. L’americano si ripete a 2’20 e Cividale passa avanti 66-67. Rimini manca di cinismo, Clarke non sbaglia più un colpo fino al 69-72 a 35”. Tecnico a PepperJohnson segna il 70-72 e l’RBR ha la palla in mano per impattare o vincere. Due errori in fila di Tassinari e Johnson e i due punti vanno alla Gesteco.

Ultimi Articoli

Scroll Up