Home > Primo piano > Roberto Saviano: “Le mafie stanno acquistando pensioni e spiagge a Rimini”

Roberto Saviano: “Le mafie stanno acquistando pensioni e spiagge a Rimini”

È un Roberto Saviano molto allarmato ospite, ieri sera di Fabio Fazio nel programma ‘Che tempo che fa’. Lo scrittore ha raccontato come le mafie si stanno sostituendo allo Stato finanziando le aziende in difficoltà di liquidità  per poi incorporarsele. L’allarme riguarda tutte le regioni italiane ma in particolare al nord. Durante la trasmissione Saviano spiega anche la nuova strategia della mafia: “non chiedere soldi come per i racket ma distribuire soldi”. “La mafia si presenta con un altro imprenditore che ti vuole aiutare. Non ti chiede interessi da usura, entra con una quota minima nell’azienda. Dopo qualche mese inizia chiedere il rientro e da quel momento iniziano a portarti via l’azienda”.

Nel Nord sta avvenendo questo.

Poi Saviano parla degli alberghi di Rimini raccontando cosa sta succedendo.

“A Rimini, dice Saviano, ad esempio ai gestori dei grandi alberghi che ormai erano in affanno, sono arrivati direttamente i segmenti criminali ad offrire danaro oppure proposte di acquisto. I grandi hotel sono riusciti a difendersi. Le mafie non si sono presentati con i loro soldati per minacciare gli imprenditori che non vogliono vendere ma hanno deciso di comprare spiagge, pensioni, Bed & Breakfast, li stanno drogando con i loro soldi, crescono per essere pronti per fare concorrenza agli hotel che non hanno voluto vendere. Il messaggio è chiaro secondo Saviano: “ Se non vendete noi siamo pronti a farvi concorrenza togliendovi clienti”

L’intervista a Saviano

 

Scroll Up