Home > Eventi Cultura e Spettacoli > Romagna, una Notte Rosa di cultura tra costa ed entroterra

Romagna, una Notte Rosa di cultura tra costa ed entroterra

Dal 1 al 3 luglio torna La Notte Rosa, l’evento clou della Romagna e la cultura sarà protagonista nei tanti appuntamenti che animano il fine settimana più atteso dell’estate.

A RIMINI la Notte Rosa si anticipa con L’insoliTourimini nelle giornate di mercoledì 29 e giovedì 30 giugno. “Visite Guidate Teatralizzate” nel centro storico della città che rappresentano un’occasione per scoprire in modo divertente e originale una Rimini “inusuale”, passando attraverso i quartieri meno conosciuti, ascoltando curiosità e aneddoti, mentre coinvolgenti “incursioni teatrali” durante il percorso coinvolgono i partecipanti. (Prenotazione obbligatoria: 3491074979).

La serata di apertura della Notte Rosa, venerdì 1 luglio, esordisce a RIMINI con “Un Mare di Rosa”, ma conta di un altro evento nell’evento: il “vernissage” della prima mostra di sempre allestita sulla riva del mare, La Vita Dolce. Un’esposizione di 100 scatti in bianco e nero che ritraggono personaggi e luoghi iconici di Rimini, inizialmente raccolti nel volume “Rimini di pietra, nuvole e sale”, di Gianni Donati e Pio Sbrighi. Trasformati in un racconto esposto dalle pagine di un libro alla battigia della spiaggia, gli scatti, raccolti nella mostra, verranno narrati dal curatore del progetto e autore di alcune delle foto, Gianni Donati. Al libro, che racconta un’altra Rimini in 200 scatti in bianco e nero, ha dato il contributo anche il celebre autore riminese Marco Missiroli. Aneddoti, peculiarità, poesie: la presentazione del percorso espositivo sarà l’inizio di un viaggio lungo 2 km di fotografie unite da emozioni, nostalgia e ironia. La mostra che esordisce il 1° luglio rimarrà allestita fino alla fine di agosto, su 100 plance a riva tra il bagno 40 e l’80 di Rimini Sud.

Sempre a RIMINI, sabato 2 luglio alle 17.30, parte la Passeggiata culturale Rimini Felliniana con visita al Fellini Museum. Un nuovo modo per conoscere la città che ha dato i natali a Federico Fellini, la città dei sogni, del divertimento, del mare. La visita guidata parte dalla sede Palazzo del Cinema Fulgor del Fellini Museum, il nuovo museo che mette in luce, con una modalità espositiva coinvolgente, l’opera e la figura di Federico Fellini, regista tra i più importanti al mondo.

A conclusione del settimo centenario dantesco di Rimini e dei territori malatestiani, vi saranno diverse iniziative dedicate a “Buon compleanno Francesca da Rimini”. Il 1° luglio 1795, tra l’altro è la data in cui appare a Firenze la prima opera letteraria stampata a lei dedicata, nella quale viene chiamata per la prima volta Francesca da Rimini e non da Polenta. Una data che segna l’incipit del suo mito di eroina che ha attraversato il romanticismo internazionale grazie a più di 2000 artisti e a migliaia di opere in una ogni forma espressiva. Il 1° e il 2 luglio al Museo della Città di Rimini si terrà “Cinque continenti per il V Canto. Francesca da Rimini, un mito senza confini”, un convegno internazionale di studi con 12 accademici dall’Africa, America, Asia, Europa e Oceania.  Alla Corte di Palazzo Gambalunga, venerdì 1° luglio alle 21.30, “Melodie d’amore nella città di Francesca”.  E, infine la mostra “la Commedia immaginata” fino al 3 luglio che contiene Divine commedie stampate tra il XV e il XXI secolo e 100 tavole dantesche del 1850 di Franz Adolf Sturler.

Durante la Notte Rosa, in occasione della 73^ edizione della Sagra Musicale Malatestiana, anche Rimini rende omaggio a Franco Battiato con la speciale produzione originale della sua Messa arcaica e Canzoni mistiche, interpretate da tre solisti che hanno lavorato a fianco del cantautore siciliano, come Simone Cristicchi, Juri Camisasca e Alice, che insieme al mezzosoprano Cristina Baggio affiancheranno l’Orchestra Bruno Maderna e il Coro della Cattedrale di Siena “Guido Chigi Saracini”. L’appuntamento è domenica 3 luglio alle ore 21.30 al Teatro Galli di Rimini. Biglietteria al Teatro Galli aperta con i seguenti orari: dal martedì al sabato dalle 10.00 alle 14.00, il martedì e il giovedì anche dalle 15 alle 17.30. Info: 0541 793811 biglietteriateatro@comune.rimini.it

A RICCIONE torna  il 1° luglio Riccione 100 anni in punta di piediGran Gala della danza. 15 scuole e accademie si alterneranno per omaggiare con quest’arte i 100 anni di Riccione e fare da preview alla 15° edizione del Festival del Sole, con esibizioni di balletto classico, moderno, contemporaneo, acrobatico, hip hop, street dance. Il 3 luglio, Festival del Sole con il Gran Gala di apertura: 2000 atleti sfileranno per le vie di Riccione fino piazzale Roma dove sul palco si alterneranno artisti locali ed internazionali con esibizioni di ginnastica e danza. Durante la Notte Rosa prosegue “Sotto il sole di Riccione” con la mostra di Steve McCurry, Icons. A Villa Mussolini (ingresso a pagamento).

La FIERA DELLA CONCHIGLIA aprirà i battenti a San Mauro Pascoli: le spiagge, chioschi e bar proporranno le loro serate all’insegna della dolcezza e del romanticismo gli hotel, i ristoranti e i pub proporranno Menu a tema per tutto il week end.

Dalla costa all’entroterra, sarà il ventesimo compleanno della filodrammatica Lele Marini l’evento della Notte Rosa di SANTARCANGELO DI ROMAGNA. Per festeggiare l’attività della Compagnia all’Arena Supercinema/Parco Clementino sabato 2 luglio si svolgerà una cena e di seguito lo spettacolo.  A SAN GIOVANNI IN MARIGNANO domenica 3 luglio alle 21 appuntamento con Itinerari Letterali presenta Mina. Tra storia, mito, musica e voce Speciale “La Notte Rosa” è un omaggio alla più grande cantante italiana di sempre, alla donna, fuori dagli schemi.

A FERRARA la Notte Rosa prende il via con un’atmosfera di grande suggestione al Castello Estense. Il 1° luglio il simbolo storico, culturale e artistico della città si illumina di rosa e il giorno successivo è prevista anche una apertura serale straordinaria fino alle 23.30 e la possibilità di partecipare a visite guidate (la biglietteria chiude alle 22.45).

Ad ARGENTA, prosegue la Mostra d’Arte di Enzo Esposito, che si terrà sino al 30 luglio al Mercato Centro Culturale l’esposizione dal titolo “Opere recenti 2008-2022” è promossa in collaborazione con l’Associazione Capit di Ravenna. Nato a Benevento nel 1946, l’artista vive e lavora a Milano sin dai primi anni ’80. Risalgono al 1977 le sue prime installazioni, pitture eseguite direttamente sulle pareti delle gallerie, dove l’imponenza del colore crea forti coinvolgimenti emozionali.  Caratterizzato da un linguaggio basato sulla forza espressiva del colore, che si lega saldamente alla qualità del suo gesto artistico, l’opera di Esposito si presenta agli occhi del pubblico con caratteristiche d’intensità luminosa e sensibile.

La musica è protagonista indiscussa a RAVENNA con l’atteso appuntamento della Messa Arcaica. Un omaggio a Franco Battiato e alla sua spiritualità che si è espressa attraverso la sua arte, le sue liriche e la sua musica. Nell’ambito del Ravenna Festival il 2 luglio andrà in scena, infatti, alle 21.00 la “Messa arcaica” e “Canzoni mistiche” sul palco del Pala de Andrè dove si esibiranno alcuni dei più stretti collaboratori e amici che hanno lavorato al fianco del grande cantautore: Juri Camisasca, Alice e Simone Cristicchi (per info e acquisto biglietti ravennafestival.org).

Dalla musica arcaica alla musica classica, sempre a RAVENNA si esibirà il grande pianista e direttore tedesco Christoph Eschenbach che dirige l’Orchestra Giovanile Luigi Cherubini.  Al Pala de André il Concerto per violino di Mieczyslaw Weinberg e la Sinfonia n. 5 in mi minore op. 64 di Pëtr Il’ic Cajkovskij. Sul palco il virtuoso violinista Gidon Kremer che sarà protagonista il 3 luglio alle 21.00.

Non solo musica però, dato che con La Notte Rosa si dà il via anche al Coconino Fest che celebra la “nona arte” del fumetto. Nel corso dell’evento, attraverso mostre, incontri e performance che si terranno ogni giorno da venerdì 1 a domenica 3 luglio dalle ore 18 circa, la casa editrice Coconino Press – Fandango porterà a Ravenna alcune delle autrici e degli autori più amati del fumetto contemporaneo. (www.coconinopress.it/coconino-fest-2022/).

Il sommo poeta, Dante Alighieri, sarà celebrato al Ravenna Festival. Ermanna Montanari e Marco Martinelli hanno raccolto la sfida di trasformare in teatro la Divina Commedia, prendendo a modelli la sacra rappresentazione medievale e il teatro di massa di Vladimir Majakovskij: la città è un palcoscenico, i cittadini sono chiamati a “farsi luogo”. Dopo i premiati INFERNO e PURGATORIO, firmano PARADISO, ultimo capitolo del Cantiere Dante, vivo vortice di anime “trasumanate”, che cantano il loro immergersi nel Mistero. La Commedia è intessuta di materia sonora, l’ascesa spirituale di quell’uomo smarrito segna al tempo stesso una metamorfosi dell’universo sonoro, dalle grida infernali fino all’armonia delle sfere celesti, dove luce e suono sono un’unica vertigine.  Tutti i giorni eccetto il lunedì sino all’8 luglio alle ore 20.00 (ingresso a pagamento).

MOSAICO A RAVENNA prosegue sino al 30 settembre. La bellezza eterna dei mosaici di alcuni dei più famosi monumenti Unesco di Ravenna, in un percorso di visita che a partire da Piazza San Francesco, si snoderà lungo le vie del centro storico, per raggiungere 5 degli 8 monumenti Unesco che contraddistinguono la città.

Con un itinerario artistico guidato dall’artista Stefano Zaniboni anche il MaAB di CASTEL BOLOGNESE accoglie il messaggio di pace e la voglia di ripartenza lanciato da La Notte Rosa. Lo fa attraverso le sculture di Angelo Biancini, per mezzo di un decorativismo personale e peculiare, attraverso un percorso luminoso a tema rosa. Ritrovo il 1° luglio al Chiostro Comunale. Per info o prenotare una visita guidata gratuita: museocivico@comune.castelbolognese.ra.it – 0546 655828.

Il programma e le informazioni sulla Notte Rosa sono sempre aggiornati. www.lanotterosa.it

Ultimi Articoli

Scroll Up