Home > Ultima ora cronaca > Rubato il cellulare di Zanza. Furto su commissione?

Rubato il cellulare di Zanza. Furto su commissione?

“Venerdì 9 novembre è stato rubato il cellulare di Zanza. Non ha nessun valore economico, ma per sua mamma ha un grande valore affettivo. Per favore fatele avere quel telefono”.

Questo l’appello degli amici di Zanza, morto la notte del 25 settembre. I ladri hanno rubato a casa della madre il cellulare del più famoso dei playboy della Riviera riminese. C’è tanta rabbia e gli appelli si stanno moltiplicando.

Il telefono cellulare di Zanza non ha nessun valore economico, ma per i famigliari ha un gran valore affettivo. Nel cellulare, come raccontano i famigliari, vi erano ancora tutte le foto scattate da Maurizio. Non erano neanche state scaricate sul computer.

La cosa strana è che pare scomparso solo il cellulare dalla casa della mamma di Zanza. L’aveva lasciato sul tavolo e quando è tornata dalla spesa non l’ha più trovato. La mamma, Teresa Succi, usava il telefono di suo figlio tutti i giorni. Un ricordo ed anche per sentirlo ancora “vicino”.

Sui social alcuni amici di Zanza non escludono un furto su commissione per avere un prezioso “cimelio” e la possibilità di utilizzare in qualche modo i contatti presenti sul cellulare.

Nel frattempo già raccolte oltre 1500 firme nella petizione per intitolare uno spazio pubblico a Maurizio Zanfanti in arte e per tutti Zanza.

Ultimi Articoli

Scroll Up