Home > Cronaca > Costume > Salti ed acrobazie nel vuoto. Ragazzino di Rimini finisce all’ospedale

Salti ed acrobazie nel vuoto. Ragazzino di Rimini finisce all’ospedale

Il Parkour, abbreviato in PK, è una disciplina metropolitana nata in Francia agli inizi degli anni ’80. Arrampicate sui muri, salti impressionanti e acrobazie di ogni tipo. Questa modo di divertirsi, trovare emozioni dei ragazzi, pare sia presente  anche a Rimini.

Da settimane, alcuni residenti, della zona via Pascoli-via Flaminia, assistono a chi fa il salto più lungo nel vuoto tra i ragazzi quando rientrano da scuola.

Questa volta è successa la disgrazia.

Un ragazzino, oggi pomeriggio è stato ricoverato all’ospedale Infermi dopo aver tentato un salto. Purtroppo ha sbattuto contro il muretto con le inevitabili conseguenze. Questa volta pare sia andata “bene” e se la caverà con un mese di prognosi.

Ma si tratta solo di bravate, di ragazzate o anche di un disagio sociale che ancora non è stato colto? Domanda che merita una risposta.

Il luogo dove è avvenuto l’incidente è a pochi centinaia di metri dal centro studi ed anche nelle vicinanze del centro di quartiere di Via Pascoli – Via Balilla.

Interessante sarebbe anche sapere se i ragazzi si ispirano realmente al Parkour che, ricordiamo, è una disciplina metropolitana che ha delle regole, oppure ad altre mode e sfide

Scroll Up