Home > Ultima ora Attualità > Saludecio, l’urna del Beato Ronconi torna al suo splendore

Saludecio, l’urna del Beato Ronconi torna al suo splendore

E’ stata rinnovata, grazie ad alcuni lavori di ripristino e rinnovo, la storica urna del Santo Amato Ronconi, collocata nella chiesa di San Biagio in pieno centro a Saludecio. Il 23 novembre scorso, nel sesto anniversario della Santificazione di Amato Ronconi, è giunto a Saludecio per celebrare la conclusione dei lavori il vescovo Mons. Francesco Lambiasi, che ha celebrato la S.Messa in compartecipazione con sacerdoti e diaconi alla presenza del Sindaco Dilvo Polidori e dell’assessore alla Cultura Gigliola Fronzoni. Le fasi dell’intervento (finanziato dall’associazione “Amici di Suor Clementina” con il contributo del Comune di Saludecio) hanno visto un periodo di lavori dal 5 ottobre 2020 al 18 novembre 2020.

“Siamo intervenuti con un trattamento di disinfestazione anaerobica in anossia con azoto – spiega l’assessore alla Cultura Gigliola Fronzoni – quindi con un trattamento antitarlo eseguito mediante impregnazione con permetrina ed infine con la pulitura delle finiture dorate e laccate. In questo modo l’urna (o “Arca” come la chiamano i restauratori) è risultata brillante, bellissima tornado all’antico splendore del 1930 quando fu inaugurata. Da tanto tempo necessitava di una conservazione e di un restauro di questo tipo. Il prossimo anno prenderemo in considerazione pure il restauro anche della prima cassa della sepoltura, risalente all’anno 1292 e di altri elementi storici della bellissima Chiesa”.

Infine un pensiero alla presenza del vescovo Mons. Lambiasi: “Le parole del vescovo, semplici e molto profonde  – conferma l’assessore Fronzoni – hanno toccato i nostri cuori e ci hanno riempito di gioia. Parole come speranza, condivisione, accoglienza sono da sempre in linea anche con la storia del nostro Santo”.

Scroll Up