Home > Ultima ora cronaca > Saludecio, ospite di comunità va in carcere per violenza sessuale

Saludecio, ospite di comunità va in carcere per violenza sessuale

Deve scontare 1 anno e 5 mesi di reclusione per violenza sessuale. I Carabinieri di Saludecio hanno pertanto prelevato dalla Comunità “Papa Giovanni XXIII”  un 28enne che vi si trovava agli arresti i domiciliari per trasferirlo in carcere dove sconterà la sua pena.

E solo uno dei controlli e delle operazioni dell’Arma di questo weekend nei confronti di ospiti in strutture di recupero,

I Carabinieri della Stazione di Montescudo Monte Colombo hanno sorpreso H. E., 25 anni, pregiudicato, agli arresti domiciliari presso la comunità Casa Madre del Perdono di Montescudo, al di fuori della struttura da dove si era arbitrariamente allontanato poco prima nel tentativo di scapparsene via. I militari, dopo averlo arrestato per il reato di evasione, lo hanno ricondotto in comunità in attesa della convalida del provvedimento.

Sempre i Carabinieri della Stazione di Montescudo Monte Colombo hanno dato esecuzione ad un ordine di carcerazione nei confronti di C.M., pregiudicato di 29 anni, ospite della comunità “Centofiori”, reo di non aver reiteratamente rispettato il regolamento interno alla struttura. L’uomo è quindi passato dagli arresti domiciliari, concessi per reati di rapina e lesioni personali, alla detenzione presso la casa circondariale di Rimini.

 

Scroll Up