Home > Ultima ora sport > San Giovanni in M., Consolini Volley Femminile lancia campagna di crowdfunding

San Giovanni in M., Consolini Volley Femminile lancia campagna di crowdfunding

La società Consolini Volley, realtà del volley femminile che ha portato la Romagna ai massimi livelli in Italia, ha organizzato una campagna di raccolta fondi per sostenere le proprie attività (dalla squadra in serie A2 al settore giovanile).

Ecco tutti i dettagli: https://www.gofundme.com/f/diamo-un-futuro-al-volley-femminile-in-romagna?utm_source=customer&utm_medium=copy_link&utm_campaign=p_cf+share-flow-1

Il video è una testimonianza delle ex-atlete che hanno militato nella Consolini Volley A2, sin dagli albori della B2 ad oggi, quando il passaggio alla massima serie A1 ci è stato precluso dalla attuale emergenza sanitaria COVID19.

“Abbiamo nel nostro palmares una Coppa Italia A2 (2017-2018), una finale al 2° posto nella Coppa Italia A2 (2019-2020), un 2° posto ai playoff per il passaggio alla A1 (2017-2018) – afferma il Presidente Stefano Manconi -. Purtroppo l’attuale criticità economica ha fatto si che alcuni sponsor della nostra Società – la quale oltre alla serie A2 conta anche diverse categorie giovanili a partire dalle bambine di Cucciopallavolando, sino alle categorie Under e Prima divisione – si trovassero anche loro in difficoltà, causando un sensibile calo del supporto economico. Ed ecco che per mantenere questo sogno, che parte da bambine di 6-7 anni sino alla maggiore età, atlete di tutta Italia e non solo della Romagna, abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti. Aiuto di chi crede nella pallavolo, uno sport di squadra ben diverso dagli altri”.

Come dice Ivan Zaytsev, lo “Zar” della nazionale: “Con la pallavolo impari a gestire il senso di agonismo che potrebbe prendere il sopravvento sui nostri ragazzi. Non esiste il contatto fisico, la rete che divide le due squadre tiene a bada l’agonismo e l’adrenalina per i bambini è fondamentale capire che non c’è niente di sbagliato nel voler vincere, ma non a tutti i costi, barando o con atteggiamenti antisportivi. Devi dimostrare di essere superiore per vincere in campo e allenandoti altrimenti ti fai la doccia prima del previsto”.

Un gioco di squadra, un gioco che insegna alla collaborazione al lavorare insieme, una lezione di vita.

“Purtroppo la pallavolo a questi livelli ha dei costi, costi alti (ridicoli confrontati al calcio). Tenete presente che a partire dagli ingaggi dalle atlete (almeno 12) e dello lo staff tecnico (allenatori, preparatore atletico e scoutman) si annoverano gli affitti per alloggi dignitosi per le atlete e rispettosi della privacy, i costi legati al palasport e palestra, le spese vive per le trasferte (per tutta la penisola, sia aeree che in pullman, se la sede del match non è troppo lontana) e il relativo vitto e alloggio. In più vanno aggiunti i costi per lo staff medico e fisioterapico (se va bene e non si incorre in qualche infortunio, ma purtroppo capitano sempre in ogni stagione, più o meno gravi). Poi ci sono le tasse di iscrizione al campionato e le tasse gara. Alcuni di questi costi poi si ripetono anche per le categorie minori. Insomma a farla breve ci vogliono non meno di 400.000 € per fare una stagione “decente”. E’ per questo che abbiamo bisogno di voi!”, spiega la squadra.

“Vogliamo portare avanti il sogno marignanese, offrire la possibilità a giovani atlete di crescere in questo sport, sino ad avvicinarsi e addirittura competere ai massimi livelli. E’ sempre stata la nostra missione: creare “l’orticello casalingo” e farlo crescere di stagione in stagione, dando la possibilità a tutte le atlete che “ci credono” di diventare sempre più preparate e professionali. Purtroppo tutto questo ha una scadenza. Nel mese di luglio dovremo effettuare l’iscrizione al campionato 2020-2021 e quindi vi chiediamo di effettuare una donazione, nel limite delle vostre disponibilità per entrare anche Voi a far parte della nostra famiglia, una GRANDE FAMIGLIA”.

Ultimi Articoli

Scroll Up