Home > Eventi Cultura e Spettacoli > San Giovanni in Marignano, I tesori di San Pietro svelati da Pasini

San Giovanni in Marignano, I tesori di San Pietro svelati da Pasini

Peir Giorgio Pasini svela i tesori della chiesa di San Pietro, ma illustra anche il culto e le implicazioni di San Giovanni L’appuntamento è per venerdì 30 settembre alle ore 21.00 proprio nella chiesa di San Pietro Apostolo. L’iniziativa è inserita nell’ambito della 1° Festa dell’Incontro dell’Unità Pastorale Gesù Risorto, Parrocchie di San Giovanni in Marignano e sarà un’occasione per approfondire la storia della principale chiesa marignanese, ma anche quella di San Giovanni stesso nelle sue evoluzioni storiche dal Trecento fino ad oggi, che Pier Giorgio Pasini ha ben illustrato nel volumetto che sarà anche disponibile per chi lo desidera in occasione della serata.

Antico monastero dell’epoca del dominio dell’Abbazia benedettina dei Cassinensi di San Vitale di Ravenna, è sicuramento l’unico edificio benedettino ripristinato dopo la soppressione del periodo napoleonico nel riminese. La prima notizia scritta risale al 1348, ma è probabile che sia stata costruita alla fine del secolo prima mentre si edificava il nuovo castello. L’attuale struttura venne ricostruita ex novo nel 1746-1754. Oggi ci si presenta in forme settecentesche, con buone opere d’arte; ma ha perduto ogni caratterizzazione monastica e ogni ricordo benedettino, fatta eccezione per la pala del secondo altare di sinistra, raffigurante i Santi Benedetto e Mauro, dipinda da Gian Andrea Lazzarini nel 1753.

Pier Giorgio Pasini è uno storico dell’arte rinascimentale fin dagli anni settanta, massimo conoscitore delle vicende figurative e culturali della Romagna, di Rimini e di San Marino.

E’ stato Ispettore onorario della Soprintendenza per i Beni artistici e storici di Bologna e ha collaborato per molti anni con tale istituzione sui problemi della tutela, della conservazione, del restauro, del censimento del patrimonio artistico. Ha partecipato con incarichi direttivi o di responsabilità scientifica all’ideazione e all’organizzazione di numerose mostre. Ha inoltre collaborato all’ordinamento scientifico del Museo della Città “Luigi Tonini” di Rimini e del Museo di Stato della Repubblica di San Marino e alla fondazione di alcuni musei comunali e parrocchiali (Santarcangelo, Saludecio, Roncofreddo). Ha scritto volumi monografici sull’arte del Trecento e del Quattrocento, sul Guercino e sul Cagnacci, e ha preso parte a numerosi convegni sugli stessi temi, in Italia e all’estero. Le sue pubblicazioni contano più di trecento scritti tra volumi, articoli e saggi. Direttore responsabile di “Romagna arte e storia” dal 1980 al 2016. Nel 2001 è stato insignito del Sigismondo d’Oro. Tra le altre collane, ne ha curata una sulla storia delle chiese facenti parte la Diocesi di Rimini, di cui questo volume fa parte.

Nella serata si parlerà della Chiesa di San Pietro anche da un punto di vista architettonico, grazie alla presenza di Leonardo Maggioli. Leonardo Maggioli è infatti un architetto che ben conosce San Giovanni in Marignano e le sue chiese e comunità, avendo partecipato ed offerto il suo professionale contributo in vari restauri ed interventi.

L’evento vedrà la collaborazione di Pro Loco San Giovanni in Marignano.

Ingresso libero fino ad esaurimento posti disponibili.
Info: upgesurisortosgm@gmail.com

Ultimi Articoli

Scroll Up