Home > Ultima ora welfare > San Giovanni in Marignano: Il Comune sostiene le famiglie in difficoltà. Affitti, mutui, utenze, buoni spesa

San Giovanni in Marignano: Il Comune sostiene le famiglie in difficoltà. Affitti, mutui, utenze, buoni spesa

Continua senza sosta il monitoraggio e l’analisi della situazione economica-sociale dei cittadini da parte dell’Area 1, Servizi alla Persona del Comune di San Giovanni in Marignano. 

Proprio questa attenzione ha permesso di elaborare una nuova versione di Obiettivo Famiglia, lo strumento che l’Amministrazione marignanese ha creato nel periodo di crisi economica derivata dall’emergenza sanitaria. 

A partire dalla constatazione che per alcune famiglie persiste ancora il pericolo di un’evoluzione negativa verso una situazione di povertà conclamata, la Giunta Morelli ha deliberato che a partire dal 12 Ottobre, e per ulteriori 30 giorni, si riaprano i termini per presentare domande di contributi. 

I beneficiari degli aiuti devono presentare i seguenti requisiti: essere nuclei familiari in situazione di fragilità economica non determinata dall’emergenza epidemiologica da Covid-19, in possesso di attestazione ISEE (ordinario o corrente) non superiore a 10.000 euro, oppure nuclei familiari in situazione di fragilità economica causata dalla diminuzione dei redditi dovuti all’emergenza epidemiologica da Covid-19, in possesso di attestazione ISEE (ordinario o corrente) non superiore a 35.000 euro. In entrambi i casi, occorre anche che il nucleo non debba possedere un patrimonio mobiliare (c/c postali, bancari, depositi, fondi, ecc.) superiore ad 10.000 euro alla data del 30.09.2021.

 

Per la manovra sono stati stanziati circa 110 mila euro ed è stato potenziato l’impianto di aiuti possibili, integrando le voci di spesa.

Insieme alle spese per affitto (70% quota mensile), mutuo prima casa (70% rata mensile), buoni spesa (1 componente: 200 euro, 2 comp.: 250 euro, 3 comp.: 350 euro, 4 comp.: 400 euro, 5 comp. o più: 500 euro), utenze (fino a 300 euro), bonus cultura (fino ad un massimo di 100 euro), spese scolastiche (fino a 200 euro), sono state introdotte quelle relative alla pratica sportiva (fino a 100 euro) ed alla frequentazione del Nido Comunale (fino a 200 euro). Alcune voci sono state, allo stesso tempo,  aumentate nella copertura, proprio per potenziare un sostegno concreto ed il più possibile tangibile.

A partire dai momenti più difficili e drammatici – sottolinea l’Amministrazione Morelli – abbiamo scelto di individuare delle priorità e, tra queste, quella fondamentale è la vicinanza concreta a chi era già in difficoltà e a chi purtroppo ha visto stravolgere la sua vita. Obiettivo Famiglia non è stato un intervento a spot, a partire dalla sua concezione che è stata studiata e articolata proprio per rispondere ad una complessità di esigenze. Probabilmente ciò che è nato in tempi critici e in risposta ad un’emergenza potrà permetterci di continuare a rispondere in maniera strutturale e migliore alle situazioni di fragilità anche nei tempi a venire. Noi continuiamo a metterci in ascolto dei bisogni della collettività cercando di fornire le migliori risposte possibili”.

 

Nell’immagine: la Giunta del Comune di San Giovanni in Marignano

Ultimi Articoli

Scroll Up