Home > Ultima ora welfare > San Giovanni in Marignano: riparte Volontar.Io. Giovani impegnati nell’associazionismo

San Giovanni in Marignano: riparte Volontar.Io. Giovani impegnati nell’associazionismo

A San Giovanni in Marignano si è concluso a metà giugno il bando per la promozione dell’associazionismo e del protagonismo giovanile al fine di individuare ragazzi/e, a partire dai 14 anni, desiderosi di svolgere un’esperienza di volontariato per il periodo estivo presso le Associazioni del territorio, secondo le proprie attitudini ed interessi. L’attività si svolge per il secondo anno presso Enti del Terzo Settore e Associazioni sportive regolarmente registrate, che operano senza scopo di lucro e hanno offerto la propria disponibilità allo svolgimento del progetto. Già nel 2021 la risposta dei ragazzi era stata importante ed alcuni di loro hanno continuato a portare il loro contributo anche durante l’inverno, creando un rapporto continuativo ed appassionato con realtà impegnate in vari ambiti e che, in sinergia con l’Amministrazione comunale, concorrono al bene comune e al raggiungimento di finalità sociali, sportive, culturali.

Il Comune coordina le varie esperienze possibili, riconoscendo all’Associazione le spese associative ed assicurative per il ragazzo, che è in regola con tutti gli adempimenti previsti. 

L’obiettivo è che sempre più ragazze e ragazzi possano fare esperienze significative nello loro quotidianità, contribuendo a migliorare il territorio in cui vivono, attraverso progetti ed azioni concrete. 

Determinante la disponibilità dell’Associazionismo che ha risposto con entusiasmo e fornendo posti illimitati. Nello specifico per il 2022 hanno aderito al progetto: Aps Pro Loco di San Giovanni in Marignano, RegnodiFuori aps, Scintille asd, Davide Pacassoni odv, Teatro Cinquequattrini e Accademia Marignanese asd. In questo modo i ragazzi potranno partecipare attivamente ad esperienze educative, ludico ricreative, artistiche, sociali e sportive (collaborano al centro estivo 6-13 anni, al campus di calcio, ad esperienze teatrali, agli eventi cittadini, come guide turistiche, ecc..). Le Aree Cultura, Associazionismo e Politiche Giovanili del Comune di San Giovanni in Marignano faranno da punto di riferimento nel corso del progetto, rispettivamente per le Associazioni e per i ragazzi volontari.

Periodicamente verranno organizzati momenti di confronto ed aggiornamento dell’attività svolta. Al termine del progetto verrà effettuato un incontro di verifica dell’attività coinvolgendo tutti i partecipanti e ogni ragazzo/a riceverà attestazione dell’attività svolta che potrà essere utilizzata per crediti formativi scolastici. Sono 26 i ragazzi aderenti al progetto che hanno iniziato l’attività con entusiasmo già da “La Notte delle Streghe”.

 

Abbiamo incontrato le ragazze e i ragazzi – sottolinea l’Assessore al Volontariato, Politiche Giovanili e Associazionismo Michela Bertuccioli –   e ogni volta si prova un’emozione forte e si sente una grande energia. Il percorso dello scorso anno ha dimostrato la sua virtuosità perché alcuni di loro hanno continuato spontaneamente a fare volontariato e hanno avuto funzione promotrice con i coetanei nelle adesioni di quest’anno. Nel frattempo le proposte dei giovani, le loro idee e i loro contributi hanno arricchito il contesto pubblico e creato nuove iniziative ed esperienze. I ragazzi vengono in Comune, partecipano alle riunioni organizzative di eventi e si sentono protagonisti del paese. Su questo dobbiamo continuare ad investire, a credere e soprattutto ad appassionarci. In tutto ciò Volontar.Io, che nasce dalla profonda convinzione che l’Identità della persona possa essere rafforzata attraverso un legame forte di appartenenza al territorio e di azione condivisa, sta mostrando la sua grande funzione di motore propulsore di un legame tra generazioni, dove figure adulte di riferimento accompagnano i più giovani sostenendo le loro proposte e fornendo gli strumenti utili alla loro evoluzione e realizzazione. I giovani dal canto loro portano innovazione, nuove interpretazioni dell’attualità e dei bisogni e una carica vitale di cui il paese ha bisogno”.

 

 

Ultimi Articoli

Scroll Up