Home > Ultima ora politica > San Giovanni in M. Rinviati a giudizio Vicesindaco e dirigente urbanistica. Prosciolto Claudio Battazza

San Giovanni in M. Rinviati a giudizio Vicesindaco e dirigente urbanistica. Prosciolto Claudio Battazza

Claudio Battazza è’ stato prosciolto dall’accusa di abuso d’ufficio quando ricopriva il ruolo di dirigente all’urbanistica e  responsabile del corpo di polizia municipale di San Giovanni in Marignano. Secondo il Gip, Manuel Bianchi, Battazza,  non avrebbe procurato ingiusto profitto consentendo ad un assessore di utilizzare un edificio che però non era conforme alle normative. Rinviati a giudizio gli altri otto imputati accusati a vario titolo di abuso d’ufficio e violazione edilizia.

Tra i rinviati a processo (prima udienza 8 novembre), anche l’attuale vicesindaco di San Giovanni in Marignano Michela Bertuccioli, co-proprietaria dell’abitazione oggetto del presunto abuso edilizio e l’attuale dirigente all’urbanistica Carlo Palmerini.

Nella stessa giornata di giovedì 27 l’ex sindaco di Morciano Claudio Battazza,  doveva rispondere anche di altre due richiese di rinvio a giudizio. Quella più importante, riferita alle sponsorizzazioni per la fiera di San Gregorio è stata aggiornata al 17 ottobre. Oltre all’ex sindaco Battazza la procura ha chiesto il processo anche per l’ex vicesindaco Stefano Dradi, Rosanna Furii, già responsabile del servizio amministrativo del Comune, Francesco Bendini, all’epoca alla guida del servizio Contabilità del Municipio. E tutti gli ex assessori della sua Giunta: Corrado Bernabei, Edi Giannei, Stefania Gostoli, Corrado Montanari, Ivan Tagliaferri, Filippo Ghigi.

L’altra richiesta di rinvio a giudizio per Claudio battaza,  per abuso d’ufficio, riguarda l’autorizzazione di alcuni dehors. Anche in questo caso l’udienza è stata aggiornata al 17 ottobre

 

Scroll Up