Home > Ultima ora welfare > San Giovanni, potenziato lo sportello psicologico

San Giovanni, potenziato lo sportello psicologico

Lo Sportello di Ascolto, Consulenza e Orientamento psicologico completamente gratuito per i cittadini non è una novità a San Giovanni in Marignano.

L’amministrazione comunale, infatti, già da diversi anni ha creduto nell’importanza di questo servizio, pensato nell’ottica della promozione e tutela del benessere del cittadino.

Lo sportello, denominato “Il Filo di Arianna”, è gestito da gennaio 2017 dalla Cooperativa Sociale Labirinto e viene erogato in uno spazio riservato, presso i locali comunali della Biblioteca comunale, in Via Roma n. 59, primo piano, Ufficio Sportelli, nel rispetto della riservatezza e della privacy.

Ogni mercoledì pomeriggio, la Dott.ssa Maura Gaudenzi, professionista psicoterapeuta, riceve gli utenti che ne fanno richiesta tramite apposito appuntamento telefonico al 334.7052222, fino ad un massimo di 4 incontri a persona.

Nel corso della prima ondata dell’emergenza Covid-19 i Servizi Sociali hanno potuto constatare quanto sia aumentato il bisogno dei cittadini e la richiesta di consulenze.

Inoltre, all’ordinario si è aggiunta una nuova straordinaria necessità rispetto all’intervento in casi più complessi che necessitano di un sostegno specializzato e in rete con altri professionisti del sistema pubblico.

E’ risultato infatti estremamente efficace il  continuo contatto della psicoterapeuta dello sportello sia sul versante Istituzionale e con altri Servizi Pubblici di tipo Socio-Sanitario, sia con realtà tipicamente locali, quali Associazioni Sociali e Culturali che spesso fungono da risorse importanti nell’aiuto e sostegno concreto della persona in difficoltà. La Giunta Comunale, dunque, con apposita delibera del 2/12 ha deciso di stanziare ulteriori risorse per potenziare le consulenze in presenza, alle quali si aggiungono quelle telefoniche nonchè incontri su diverse tematiche ritenute primarie, tra le quali i giovani e la terza età.

“Questo è un tempo dal quale emergono tanti spunti di riflessione, ma anche tanti insegnamenti. L’emergenza sanitaria e poi economica ha comportato anche una graduale emergenza di tutti i punti deboli e delle fragilità sia del sistema che delle singole persone- afferma l’Assessore ai Servizi Sociali, Michela Bertuccioli. Per questo motivo, insieme a tutti gli interventi sociali che l’Amministrazione Morelli ha messo in campo in questi mesi, il potenziamento dello Sportello Psicologico è una naturale e necessaria conseguenza dell’interpretazione delle priorità del momento. Ho incontrato la Dott.ssa Gaudenzi per programmare, per i prossimi mesi, un aumento delle ore del servizio per andare incontro ad una maggiore necessità, ma anche per permettere la partecipazione della figura della psicoterapeuta a gruppi di lavoro ed iniziative trasversali sia sui temi che sull’età.

Un’azione ad ampio raggio per essere sempre in ascolto e sostenere sempre più i cittadini.”

Scroll Up