Home > Ultima ora Attualità > San Leo, giornata di studio su videosorveglianza urbana, privacy e patti della sicurezza

San Leo, giornata di studio su videosorveglianza urbana, privacy e patti della sicurezza

L’Amministrazione Comunale di San Leo, in collaborazione con Ethos Academy promuove un convegno a partecipazione gratuita per valutare correttamente l’applicazione del Pacchetto Sicurezza dopo le linee guida del 26 luglio 2018: dal patto Sindaco-Prefetto all’impatto privacy del sistema di videosorveglianza integrato e interforze, fino agli acquisti di tecnologia a mezzo gare e appalti. Tradurre in atti concreti i nuovi concetti di sicurezza urbana richiede l’osservanza di regole complesse: questo corso/convegno intende fornire ad Amministratori comunali, responsabili e ufficiali di polizia locale e forze dell’ordine, nonché funzionari di enti locali e progettisti, tutti gli strumenti per operare nel rispetto delle regole ai fini di un efficace contrasto della criminalità urbana. Appuntamento il 23 ottobre 2019 a San Leo (RN).

Con le linee guida sulla sicurezza urbana approvate dalla Conferenza Stato Città del 26/07/2018, ai sensi del dl 14/2017 (Disposizioni urgenti in materia di sicurezza delle città), si è aperto un nuovo capitolo sul fronte della sicurezza urbana integrata e dell’utilizzo interforze dei sistemi di videosorveglianza per il contrasto della criminalità. Oltre a fornire chiare indicazioni per la stipula dei patti tra Comune e Prefettura, le linee guida approvate nella Conferenza Stato Città ed Autonomie locali introducono nuovi elementi per il controllo efficace dei territori, tra i quali l’utilizzo dei sistemi di videosorveglianza messi a disposizione dai privati. Resta il fatto che qualsiasi progetto di videosorveglianza urbana dovrà evidenziare chiaramente le competenze e i ruoli degli attori coinvolti, nel rispetto delle diverse prerogative, e dovrà essere sottoposto ad una valutazione strategica preventiva anche in materia di privacy, recentemente disciplinata dal Regolamento UE 679/2016 o GDPR. La normativa coinvolge tutti gli impianti, soprattutto se si tratta di sistemi ibridi, destinati ad essere utilizzati in condivisione tra Polizia Locale, Carabinieri e Polizia di Stato con l’eventuale partecipazione dei privati, nello spirito del decreto 14/2017.

Di questi temi, tanto attuali quanto complessi, si occupa il convegno/corso itinerante, a partecipazione gratuita, “Videosorveglianza urbana”, organizzato da Ethos Academy con la collaborazione di un pool di esperti e professionisti di primo livello ed un obiettivo chiaro ed ambizioso: far acquisire ai partecipanti le conoscenze necessarie per inquadrare in modo corretto un moderno sistema di videosorveglianza in uso a tutte le forze di polizia, eventualmente connesso con la banca dati dei veicoli rubati, nello spirito del decreto sicurezza e delle linee guida generali del 2018. Il corso intende fornire agli organi di vigilanza un quadro esauriente che spazia tra linee guida, impatto privacy e acquisti di tecnologia in modalità di gare e appalti.

Il corso è particolarmente rivolto agli Amministratori comunali, responsabili e ufficiali della polizia locale, forze dell’ordine, operatori a vari livelli degli enti locali, ma anche progettisti che vogliano disporre degli strumenti e delle conoscenze necessarie per valutare correttamente l’applicazione del pacchetto sicurezza 2017 e delle linee guida del 2018.

Relatore di spicco, l’Avvocato Marco Soffientini, tra i più significativi professionisti presenti in Italia per spiegare, in maniera compiuta ed efficace, i non facili passaggi che il GDPR ha portato.

Per maggiori informazioni e per registrarsi gratuitamente: https://www.ethosacademy.it/formazione-security-safety-corso.asp?c=1&id=59

Il corso è riconosciuto per n. 3 crediti formativi per il mantenimento della Certificazione CEI – TÜV Italia

e per n. 2 crediti formativi per il mantenimento della Certificazione per Privacy Officer e Consulente della Privacy

Il corso è riconosciuto da TÜV Italia.

L’attestato verrà rilasciato dopo il corso, all’indirizzo email rilasciato durante l’iscrizione.

Scroll Up