Home > Ultima ora economia e lavoro > San Leo: nasce “Appennino L’Hub” per supportare le economie delle aree interne

San Leo: nasce “Appennino L’Hub” per supportare le economie delle aree interne

Presentato durante l’assemblea annuale dell’Associazione di promozione sociale Figli del Mondo il 31 Ottobre scorso, il progetto Appennino L’Hub vuole moltiplicare le esperienze di micro-economia sana e responsabile nelle aree interne del nostro territorio.

Obiettivo del progetto è creare un servizio permanente per l’incubazione di nuove imprese, specifico per le aree dell’entroterra, abilitare le competenze degli abitanti perché siano generativi di un’economia capace di rispondere ai bisogni espressi dalla comunità stessa, e combattere il fenomeno dello spopolamento, offrendo opportunità di rinnovamento e trasformazione resiliente per migliorare la qualità della vita e creare occupazione.

Forte dell’esperienza maturata insieme a Confcooperative Ravenna-Rimini, che ha portato alla nascita a San Leo nell’agosto 2019 di Fer-menti Leontine, prima cooperativa di comunità della provincia di Rimini, Figli del Mondo Aps che già coordina da oltre tre anni anche il progetto Primo Miglio, acceleratore di startup responsabili unico nel suo genere, lancia un nuovo progetto di rete territoriale, capace di generare nuove economie ad impatto sociale e moltiplicare i già fruttuosi esiti di questa prima esperienza.

La cooperativa Fermenti Leontine conta oggi una base di 54 associati, tra cui 4 aziende della Val Marecchia, 280 mila euro di finanziamenti ottenuti per l’avvio, 5 nuovi posti di lavoro a regime, un progetto di creazione di una nuova filiera pronto a partire, e punta ora all’obiettivo più prossimo della riapertura dello storico forno del paese di San Leo, che tornerà così ad operare producendo nuovi posti di lavoro e ricucendo una frattura aperta nella vita economica e sociale della collettività leontina.

Come già avvenuto per Fer-menti Leontine, Primo Miglio si impegna a supportare i percorsi di incubazione delle idee con attività consulenziali rivolte alla finalizzazione del modello di business, progettazione e partecipazione a bandi oltre che alla ricerca degli investitori e attività di fundraising.

Coerentemente con l’approccio da sempre sostenuto dall’associazione riminese, il progetto è aperto ad adesioni, collaborazioni e partnership dei soggetti territoriali, collettori degli interessi delle comunità: dalle istituzioni locali ai singoli cittadini, dalle fondazioni alle associazioni e chiunque senta di poter mettere le proprie competenze, ma anche le proprie passioni, al servizio della comunità.

Opportunità concreta per superare l’attuale crisi dovuta alla pandemia, il progetto Appennino L’Hub rappresenta un importante punto per la ripartenza economica e sociale del nostro entroterra. Per questo motivo, è rivolto a tutti gli interessati l’invito a prendere parte per sentirsi parte di un bene più grande, generativo di valore per tutti.

 

Scroll Up