Home > Primo piano > San Marino, su 211 ricoveri solo 20 erano vaccinati

San Marino, su 211 ricoveri solo 20 erano vaccinati

Si è tenuta oggi una conferenza stampa di aggiornamento delle infezioni da COVID-19 e sull’andamento della campagna vaccinale. Presenti il Direttore Generale dell’Istituto per la Sicurezza Sociale, Sergio Rabini e il responsabile del Covid Territoriale Pierluigi Arcangeli.

 

Aggiornamento infezioni da COVID-19

Il numero totale di persone contagiate individuate dall’inizio della pandemia fino alla mezzanotte di ieri è di 5.711 di cui: 125 positivi attivi (età media 39 anni, sono 63 femmine e 62 maschi), 92 decessi e 5.494 guarigioni.

Sono due le persone ricoverate in Ospedale nel reparto di isolamento, mentre sono 123 le persone seguite a livello domiciliare, più 72 persone in quarantena domiciliare e 108 in quarantena fiduciaria.

I tamponi totali eseguiti sono 87.294, di cui 26.744 su singole persone.

 

Campagna vaccinale antiCOVID

Il totale delle vaccinazioni registrate a San Marino dall’inizio della Campagna fino alla giornata di ieri è di 49.081 di cui 23.180 persone vaccinate con la prima dose e 25.188 con la seconda dose o con la dose unica e 713 coloro che hanno ricevuto la dose di richiamo (booster).

Il 51,4% dei vaccinati sono femmine e il 48,6% sono maschi.

Ha completato il ciclo di immunizzazione l’83,3% della popolazione vaccinabile.

 

Ospedalizzazioni

Fornito in conferenza stampa anche il dato delle ospedalizzazioni sammarinesi. Dall’inizio della campagna vaccinale fino all’11 novembre 2021, a San Marino sono state 211 le persone ricoverate in ospedale perché positive al Covid-19. Di queste 20 avevano completato il ciclo di vaccinazione primaria (14 con vaccino Sputnik V e 6 con vaccino Pfizer/BioNTech), mentre le restanti 191, non risultavano vaccinati. Da tali dati emerge che il rapporto di ospedalizzazione a San Marino tra i vaccinati oscilla tra lo 0,075% (Sputnik V) e lo 0,16% (Pfizer), mentre tra i non vaccinati è del 5,95%.

Covid: Scendono i ricoveri. Tra i non vaccinati la possibilità di infettarsi è 7 volte maggiore

Infezioni tra i vaccinati

Inoltre, da una prima analisi dei dati dello studio in corso tra l’Istituto per la Sicurezza Sociale e l’Istituto INMI “Lazzaro Spallanzani” di Roma, alla data del 31 agosto su oltre, 24mila sammarinesi che avevano completato la vaccinazione, in 149 si sono infettati con il virus SARS-CoV-2 e di questi, il 96% è risultato asintomatico o pauci sintomatico.

Confrontando il dato delle infezioni tra vaccinati e non vaccinati a San Marino, il rischio di infettarsi è attualmente 7 volte più alto nei non vaccinati rispetto a coloro che hanno completato il ciclo di immunizzazione primaria.

 

Ultimi Articoli

Scroll Up