Home > Cronaca > San Marino, i primi turisti del vaccino sono lettoni. Attesi altri 100 vacanzieri

San Marino, i primi turisti del vaccino sono lettoni. Attesi altri 100 vacanzieri

Oggi a San Marino verranno effettuate le prime cinque vaccinazioni con il siero russo Sputnik di turisti dalla Lettonia che – riporta la stampa locale riminese – erano già nel Titano ma che usufruiranno dell’apertura prevista dal Governo sammarinese agli stranieri che prenotano un soggiorno di almeno 3 giorni in hotel. Al prezzo di 50 euro e la prenotazione in albergo infatti i turisti stranieri, ad eccezione dei cittadini italiani, potranno vaccinarsi con la prima e la seconda dose a San Marino.

Le prenotazioni arrivate ieri sono un centinaio e le vaccinazioni saranno inserite soprattutto la prossima settimana. I principali paesi da cui sono arrivate sono: Svizzera, Svezia, Irlanda, Gran Bretagna, Francia e anche Filippine, Cina e Dubai.
La curiosità? Tra i turisti in dirittura di arrivo figurano anche italiani non residenti in Italia ma in uno degli stati sopraelencati e quindi non coperti da assicurazione sanitaria nel Belpaese.

Per vaccinarsi in cima al Titano il governo sammarinese ha messo nero su bianco alcuni punti fermi: i turisti dovranno pernottare almeno tre notti per dose a distanza di 21 giorni tra prima e seconda dose e non dovranno essere residenti italiani, dal momento in cui in Italia il siero russo non è stato approvato, anche in virtù di un accordo con il ministero della sanità.

Ultimi Articoli

Scroll Up