Home > Ultima ora cronaca > San Marino: “L’emergenza coronavirus è finita”

San Marino: “L’emergenza coronavirus è finita”

“I numeri parlano di un’emergenza che è alle spalle, ora dobbiamo fare in modo che lo sia in modo definitivo”. L’annuncio è del dottor Massimo Arlotti, commissario all’emergenza Coronavirus a San Marino.

E  numeri dicono che anche oggi, per il ventiquattresimo giorno consecutivo, sul Titano il covid-19 non ha fatto vittime, fermando il conto dei lutti a quota 41. Che c’è un nuovo positivo in più, ma non è stato ricoverato e che sono stati scoperti su ben 90 tamponi. Ci sono 9 guariti in più, per un totale di 220 persone fuori dall’incubo.

In ospedale restano tre pazienti, uno dei quali in terapia intensiva-semintensiva, gli altri in isolamento.

Dall’inizio dell’epidemia sono stati 656 i contagiati a San Marino; 395 sono ancora positivi, 392 dei quali seguiti a casa loro dai sanitari. Sono state 2020 le persone in quarantena; 499 sono ancora attive, comprese quelle di 42 sanitari e 14 appartenenti alle forze dell’ordine. Sono terminate quindi 1521 quarantene.

Finora sono stati effettuati 3.700 tamponi su 2046 persone. Mentre i test sierologici sono stati fin qui 7.900; proseguiranno a tappeto e fin qui anch’essi, ha commentato Arlotti, “hanno dato numeri incoraggianti”. La percentuale complessiva dei positivi sammarinesi si attesta sul 4%, che si alza leggermente al 4,5% fra i frontalieri.

Il dottor Arlotti ha anche sottolineato come a San Marino si sia riusciti a impedire che il virus facesse strage nelle residenze per anziani, “come invece è successo purtroppo in Italia e anche nelle regioni Emilia Romagna e Marche”.

 

 

Scroll Up