Home > Ultima ora Attualità > San Marino non più terra della libertà dagli autovelox: 10 postazioni entro l’anno, ecco dove

San Marino non più terra della libertà dagli autovelox: 10 postazioni entro l’anno, ecco dove

Da “terra della libertà (dagli autovelox)” a ben dieci postazioni entro la fine dell’anno. Come riporta San Marino Rtv, anche la strada del Marano, molto utilizzata dai pendolari frontalieri, sarà presidiata dall’occhio elettronico sammarinese con due nuovi impianti presso Faetano. Un autovelox era stato per altro da poco piazzato su quella medesima strada in territorio italiano dal Comune di Coriano, poco distante dal “Chiosco della Luna”.

Gli altri otto dispositivi per punire gli eccessi di velocità saranno in funzione nelle zone di Borgo Maggiore, Cailungo, Fiorentino e San Giovanni. Dovevano arrivare prima, ma la burocrazia e le mancate autorizzazioni avrebbero rallentato l’iter. «Chi ha responsabilità se le prenda – spiega il Segretario di Stato per il Territorio Augusto Michelotti alla tv sammarinese –. Eravamo quasi pronti stavamo per acquistare l’apparecchiatura. Abbiamo aumentato il numero degli autovelox quindi si è dovuto ripartire daccapo».

Costo totale delle dieci installazioni, circa 180.000 euro. L’obiettivo degli autovelox «non è fare cassa», ribadisce Michelotti, «ma aumentare la sicurezza, saranno piazzati infatti sulle strade più a rischio, come su quella del Marano, dove ci sono stati diversi incidenti mortali». Da qui l’esigenza di accelerare i tempi anche alla luce degli effetti positivi in termini di diminuzione degli incidenti sulla superstrada di Serravalle dopo l’installazione dell’autovelox.

Ultimi Articoli

Scroll Up