Home > Ultima ora sport > San Marino non si ferma più. Medaglia d’argento con la coppia Perilli-Berti nel tiro a volo

San Marino non si ferma più. Medaglia d’argento con la coppia Perilli-Berti nel tiro a volo

Alessandra Perilli e Gian Marco Berti hanno portato San Marino alla medaglia d’argento nel mixed trap, disciplina a coppie miste del tiro a volo. Dopo il bronzo individuale di Perilli, San Marino porta a casa subito la seconda medaglia olimpica della sua storia. L’oro è andato alla Spagna di Alberto Fernandez e Fatima Galvez: 41/50 contro 40/50 il punteggio finale, un solo piattello a decidere tutto e qualche rimpianto per la coppia sanmarinese che ha guidato la finale per tutta la prima parte.

Solidissimi Fernandez e Perilli, rispettivamente con 24/25 e 23/25, mentre Galvez è partita malissimo con cinque errori nei primi otto colpi e poi nel momento decisivo ha rischiato di compromettere tutto: ma i due errori finali dell’iberica non sono bastati, con l’errore all’ultimo piattello di Berti che avrebbe potuto voler dire shoot-off.

Esulta il governo sammarinese: “La nostra Repubblica può festeggiare, a due giorni di distanza dallo storico bronzo di Alessandra Perilli nella competizione individuale femminile, un’altra medaglia Olimpica. Oggi, ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020 la coppia formata dalla stessa Alessandra Perilli e da Gian Marco Berti si è infatti piazzata al secondo posto nel trap mixed team, la competizione a coppie miste, dietro alla coppia spagnola e precedendo sul podio quella statunitense. Questi atleti straordinari regalano oggi alla Repubblica di San Marino, il più piccolo Stato al mondo ad aver conquistato una medaglia olimpica, uno storico bis, che inorgoglisce le istituzioni e onora la nostra bandiera”.

Dichiara Teodoro Lonfernini, Segretario di Stato per lo Sport: “Dopo l’incredibile bronzo che Alessandra Perilli ha regalato al nostro Paese 48 ore fa ci troviamo a festeggiare un’altra medaglia, questa volta d’argento. La prima frase che mi è venuta in mente, al telefono con i ragazzi, è quella che era stata utilizzata qualche anno fa per promuovere il nostro turismo <<Oltre ogni immaginazione>>. Oggi devo dire che i nostri atleti sono andati veramente oltre ogni immaginazione, oltre quanto di bellissimo tutti noi ci saremmo potuti aspettare. A nome mio e del Congresso di Stato, ancora una volta intendo porgere le più sincere congratulazioni per questo storico risultato agli atleti, al loro staff, al Capo Missione e al Comitato Olimpico Nazionale. L’auspicio è che questo importantissimo traguardo, raggiunto dai nostri tiratori, possa rappresentare l’inizio di nuovi percorsi per atleti giovani e giovanissimi pronti ad impegnarsi per inseguire quel sogno che oggi Alessandra e Gian Marco hanno realizzato”.

Ultimi Articoli

Scroll Up