Home > Primo piano > San Marino pronta a vaccinare i frontalieri

San Marino pronta a vaccinare i frontalieri

San Marino si dice pronta a vaccinare i frontalieri italiani. Lo ha dichiarato al TGR Emilia Romagna il Segretario alla Sanità del Titano Roberto Ciavatta.

“Si tratterebbe del vaccino Pfizer. Naturalmente non possiamo somministrare lo Sputnik a cittadini italiani, non essendo stato ancora approvato né dall’EMA né dall’AIFA”, ha detto alla Rai.

Secondo fonti del Governo sammarinse, l’accordo con quello italiano sarebbe vicino. A ricevere il vaccino a San Mariino potrebbero essere quindi i 6mila lavoratori italiani che ogni giorno fanno la spola con la Repubblica.

Da lunedì San Marino apre intanto le prenotazioni a tutti i propri cittadini sopra i 18 anni. L’obbiettivo è di completare la campagna entro maggio.

Ma nel fratempo non mancano motivi di preoccupazione. Nella casa protetta La Fiorita si è sviluppato un piccolo ma ennesimo focolaio. Tre i positivi, tra cui due anziani ospiti che avevano appena rivìcevuto la seconda dose di vaccino. Del tutto asintomatici, loro condizioni non destano preoccupazioni. Ma per non riaperire la zona di isolamento dela struttura sono stati trasferiti  nelle stanze apposite presso l’Ospedale di Stato.

Ultimi Articoli

Scroll Up