Home > Eventi Cultura e Spettacoli > Sant’Agata Feltria, tra mercatini e luminarie “Il Paese del Natale” torna in presenza

Sant’Agata Feltria, tra mercatini e luminarie “Il Paese del Natale” torna in presenza

La 25ª edizione dell’appuntamento d’inverno più importante del centro Italia per gli appassionati di mercatini natalizi, sarà davvero speciale. Perché dopo la Special Edition 2020 da remoto, segna il ritorno in presenza e lo fa con tanta tradizione e molte novità.

Sant’Agata Feltria si “accende” con il “Paese del Natale” domenica 5 dicembre, mercoledì 8, domenica 12 e 19 dicembre.
Il “Paese del Natale” è una manifestazione che, nel suo format originario, richiama migliaia di visitatori da ogni parte del BelPaese. Nell’ampia esposizione (140 espositori) vengono proposte idee regalo, oggetti di artigianato artistico e decori di gusto raffinato, il tutto avvolto in un’atmosfera ricca di fascino e di antiche tradizioni. Quattro appuntamenti di festa, regali, presepe vivente, spettacoli, concerti, eventi.

“Abbiamo dato prova in questi anni di saper organizzare eventi di richiamo nazionale con coraggio unito a determinazione e competenza. Questa 25ª edizione siamo certi sarà un’ulteriore riprova. – sono le parole del presidente Pro Loco, Stefano Lidoni – Una festa in sicurezza, grazie anche al protocollo siglato con le Forze dell’Ordine, il Green Pass obbligatorio e i controlli a campione”.

Sant’Agata Feltria si prepara dunque a diventare nuovamente il Paese di Natale, quest’anno con una bella anteprima: il 4 dicembre sarà inaugurato “L’albero dell’amicizia”, decorato dagli allievi delle scuole del territorio. “L’albero dell’amicizia”, allestito in piazza Garibaldi, sarà acceso in contemporanea con tutti i campanili presenti nel comune.

La tradizione è iniziata nel 2019, con il campanile della Collegiata, capace di dare un volto “acceso” a tutta piazza Garibaldi. Ora sono ben sette i campanili sul territorio comunale: Maiano, Monte Benedetto, Petrella Guidi, Rocca Pratiffi, Romagnano e San Donato, “illumineranno” di luce tutta l’alta Valmarecchia, una luce che vuol essere sinonimo di speranza.
“Un bellissimo gesto di socialità e partecipazione per entrare nello spirito del Natale e vivere insieme uno dei momenti più importati dell’anno” spiega il senso dell’iniziativa il presidente della Pro Loco, Stefano Lidoni.

La manifestazione festeggia il suo primo quarto di secolo e ritorna dal vivo con molte proposte.

La Regina delle Nevi, il presepe meccanico e i video sono alcune delle novità che attendono i visitatori in questa edizione del venticinquesimo.
La Regina delle Nevi sarà allestita nella Casa di Ghiaccio alta 5 mt per 5.
Il presepe meccanico presenta statue alte 1 metro, allestito con l’associazione Gualtieri in un locale di piazza Garibaldi. Parte dell’ingresso di questo presepe sarà devoluto in beneficienza.

E ancora il presepe vivente di Morrovalle (8 e 19 dicembre), con oltre 45 figuranti (da Morrovalle, AN), in programma dalle 10.30 alle 17.

Una Natività a grandezza naturale è allestita presso la Casa di Babbo Natale.
È previsto anche lo spettacolo itinerante degli zampognari, quest’anno sulla scalinata che porta a Rocca Fregoso.
La spettacolare “Discesa dell’Angelo” dalla torre civica (la torre dell’orologio nel palazzo comunale) a piazza Garibaldi, è prevista due volte al giorno (ore 12.30 e ore 17.30). Una volta disceso, l’Angelo attraversa la piazza per andare da Maria e Giuseppe per l’Annunciazione sotto il portico del Teatro Mariani. Questo suggestivo momento sarà seguito da un video che racconta la Fuga in Egitto della Sacra Famiglia, e i fuochi d’artificio.
In piazza Garibaldi sono proiettati anche video dei volontari Pro Loco in azione prima e dopo la manifestazione, e del “Paese del Natale”.

 

“Il Paese del Natale” (100.000 i visitatori attesi), propone 140 espositori presenti, provenienti da diverse regioni italiane.

Sant’Agata Feltria si è rinnovata negli addobbi e nelle idee, grazie ad una più stretta collaborazione tra Pro Loco e commercianti. “Il rinnovamento è il frutto di una condivisione di intenti – spiega Marco Davide Cangini, Pro Loco Sant’Agata Feltria – in grado di garantire più omogeneità alla fiera e una migliore e sempre più entusiasmante accoglienza agli ospiti che sceglieranno il paese in occasione del Paese del Natale!”.

 

“Il Paese di Natale” è a misura di famiglia. “Bambini e famiglie sono e saranno sempre più protagoniste” assicura il presidente della Pro Loco Stefano Lidoni. Ai bambini è infatti dedicata un’intera piazza, Piazza del Mercato ribattezzata per l’occasione “Piazza dei Bambini”. Comprende la “Casa di Babbo Natale e degli Elfi” (è perfino possibile consumare gratuitamente la cioccolata calda e il biscotto di Natalina) nella quale il segretario di Santa Claus ritira le letterine (dalle 10 alle 18 di ogni appuntamento) che i bambini indirizzano alla simpatica figura vestita di rosso. I bimbi vivono un momento magico, ansiosi di vedere realizzati i loro sogni, avvicinandosi stupiti per consegnare le loro letterine al segretario di Babbo Natale, pronto ad accogliere i loro desideri.
Gli sparaneve “produrranno” neve artificiale ad orari alternati.

Una manna per chi ama la buona tavola è il percorso gastronomico “I piatti dell’Avvento”, menù degustazione preparato secondo usi e tradizioni del nostro Natale nei ristoranti di Sant’Agata Feltria. “Il Bue” e “L’Asinello” sono invece i due gustosi, lunghi, menù che si possono apprezzare nell’accogliente atmosfera della “Mangiatoia” l’ampio stand coperto e riscaldato all’interno dell’area fieristica.

Ultimi Articoli

Scroll Up