Home > Cronaca > Santarcangelo, 33enne autistico massacrato di botte in Piazza Ganganelli

Santarcangelo, 33enne autistico massacrato di botte in Piazza Ganganelli

Un’aggressione brutale e senza apparente motivo. Un giovane santarcangiolese di 33 anni, Mattia, molto conosciuto in paese è stato malmenato nella tarda serata di ieri in Piazza Ganganelli, nelle vicinanze di un locale del centro storico, poco prima delle 24. Un pestaggio feroce tale da procurargli una grossa frattura allo zigomo e una ferita all’arcata sopraccigliare. Il giovane, affetto da autismo è stato colpito con calci e pugni.

Subito dopo l’aggressione sul posto sono arrivati i militari dell’Arma dei carabinieri mentre il ragazzo veniva trasportato in Ospedale a Rimini dove ora è ricoverato con 20 giorni di prognosi.

“La sindaca di Santarcangelo Alice Parma ha espresso tutta la sua vicinanza al ragazzo e alla famiglia. Assieme all’assessore Danilo Rinaldi è andata di persona all’Infermi. 

Insieme all’assessore Danilo Rinaldi sono stata all’ospedale Infermi di Rimini per fare visita a Mattia, che ora sta bene anche se deve rimanere qualche giorno in osservazione.
Questa notte Mattia ha subito un’aggressione, sulla quale sono in corso accertamenti. La mia prima preoccupazione era vedere con i miei occhi che Mattia stesse bene, ma cose come questa non devono succedere, per Mattia come per nessun altro, né a Santarcangelo né altrove”.

Ultimi Articoli

Scroll Up