Home > Ultima ora Attualità > Santarcangelo, emergenza alimentare. Comune attiva conto corrente per le donazioni

Santarcangelo, emergenza alimentare. Comune attiva conto corrente per le donazioni

La solidarietà come risposta all’emergenza alimentare: dopo la consegna dei buoni spesa da parte del Comune – completata nella giornata di ieri (venerdì 10 aprile) – chi vuole effettuare una donazione per sostenere famiglie e persone di Santarcangelo che si trovano in una situazione di difficoltà, può farlo utilizzando l’apposito conto corrente attivato dall’Amministrazione comunale.

L’ordinanza della Protezione civile numero 658 del 29 marzo 2020, che ha istituito i buoni spesa e stanziato i fondi necessari ai Comuni, prevede infatti che i Comuni stessi possano destinare alle misure urgenti di solidarietà alimentare eventuali donazioni, aprendo conti correnti dedicati presso la propria tesoreria.

Con una delibera approvata nella giornata di ieri, quindi, la Giunta comunale ha avviato la raccolta fondi istituendo il nuovo conto corrente dove effettuare le donazioni:

IBAN: IT97 A030 6913 2981 0000 0300 159 (Banca Intesa San Paolo)
Intestato a: Comune di Santarcangelo di Romagna
Causale del versamento: “Emergenza alimentare Coronavirus”

“Sollecitati anche da diversi cittadini già pronti a effettuare una donazione – dichiara l’assessore ai Servizi sociali, Danilo Rinaldi abbiamo subito dato indicazione ai nostri uffici di attivare il nuovo conto corrente. Ora siamo pronti a partire, certi di andare incontro ancora una volta alla grande generosità dei santarcangiolesi. La dimostrazione, se ce ne fosse stato bisogno, è arrivata dagli ottimi risultati ottenuti dalla raccolta fondi in favore dell’Ausl – conclude l’assessore Rinaldi – che comunque prosegue in parallelo a quella per l’emergenza alimentare”.

In dettaglio, come previsto dalla normativa riportata nell’ordinanza di Protezione civile, i fondi raccolti sul nuovo conto corrente saranno destinati a:

  • sostegno alle imprese e alle attività economiche colpite dalla crisi;
  • contributi alle famiglie in difficoltà;
  • agevolazioni e sgravi di tributi e tariffe per l’accesso ai servizi comunali;
  • acquisto di mascherine e di dispositivi di protezione individuale;
  • contributi alle strutture sanitarie del territorio;
  • acquisto di computer da destinare agli studenti e alle famiglie;
  • sostegno del bilancio comunale per la copertura delle minori entrate.

Ricordiamo infine che prosegue anche la raccolta fondi in favore dell’Ausl Romagna (IBAN: IT88 C070 9068 0210 0401 0153 403 presso Banca Malatestiana Santarcangelo, intestato all’Associazione Paolo Onofri; causale del versamento: “Erogazione liberale per emergenza Covid-19”) e che è possibile donare all’Azienda sanitaria locale anche beni materiali, con le modalità indicate a questo link: bit.ly/3e9LJw9

Ultimi Articoli

Scroll Up