Home > Ultima ora politica > Santarcangelo, Forza Italia al vetriolo contro la Lega: “Facciano opposizione”

Santarcangelo, Forza Italia al vetriolo contro la Lega: “Facciano opposizione”

A Santarcangelo la scorsa settimana,  l’assessore al Bilancio e tributi Emanuele Zangoli aveva illustrato il nuovo regolamento relativo al Canone patrimoniale di occupazione del suolo pubblico e di esposizione pubblicitaria e del canone mercatale.

Tra le modifiche introdotte, l’aggiunta delle tecnologie digitali nelle modalità di dialogo tra cittadini e Amministrazione comunale, la riduzione dei termini sanzionatori, il ravvedimento parziale (che consente di rateizzare il versamento dell’importo dovuto in un periodo scelto dal cittadino), nonché la facoltà per la Giunta di intervenire direttamente per stabilire esenzioni e riduzioni in casi straordinari di forza maggiore.

Il nuovo regolamento è stato approvato con il voto favorevole della maggioranza (Partito Democratico, Più Santarcangelo, PenSa-Una Mano per Santarcangelo) e della consigliera Jennifer Serra (Lega Salvini premier Romagna), l’astensione dei consiglieri Marco Fiori e Gabriele Stanchini (Lega Salvini premier Romagna), il voto contrario del gruppo Un Bene in Comune.

Proprio per il voto disgiunto espresso dai consiglieri della Lega  (1 a favore e due astenuti tra le stesse fila)  Forza Italia Santarcangelo  ha criticato l’operato dei gruppi di minoranza in consiglio.

E in una nota il commissario di Forza Italia di Santarcangelo di Romagna ha lanciato accuse al vetriolo. “Un partito di minoranza come la Lega in consiglio comunale spesso vota a favore o si astiene su dei documenti e delibere che invece meritano maggiore attenzione e soprattutto di entrare nello specifico della “partita” senza scuse di tempo, di temporalità e di regolamento che concede pochi giorni  – attacca –  Perché la lega continua, da quando questa amministrazione si è insediata, a trattare certe delibere con questa sufficienza e superficialità?

Noi di Forza Italia non vorremmo che la partecipazione al concorso pubblico di due consiglieri comunali, Serra e Fiori, vada a condizionare il loro voto e la condotta in consiglio comunale dal momento in cui un posto di lavoro, oggi, fosse più importante di un posto in consiglio comunale… come minoranza che siede in consiglio la lega dovrebbe avere dei rappresentanti che sotto questo aspetto svolgono la loro mansione per cui sono stati eletti e per cui si sono proposti con un programma politico di mandato… fino in fondo evitando di prestarsi a compromessi, pure interessanti che siano, perché una cosa è la politica e altra cosa e’ un posto di lavoro…
Se si ha intenzione di fare i dipendenti comunali, bisogna anche sapere scegliere una strada diversa in modo da evitare di creare dissapori all’interno dell’opposizione, soprattutto con le forze politiche che pur non essendo  fisicamente presenti in consiglio sono comunque ben rappresentate, allo stesso tempo curare quell’etica che merita di essere trattata a dovere“.
-Un bene in comune vota contro ma Le dichiarazioni del gruppo sono deboli e inaccettabili in quanto:
Tecnicamente le opposizioni devono intervenire per tempo, eventualmente si lavora prima sulla tecnica della tempistica, chiedendo di modificare il funzionamento del consiglio comunale se i tempi risultano stretti, ma dopo 2 anni dall’ insediamento Il tempo lo hanno avuto…pero’.
In ogni caso non ci si presenta in consiglio comunale senza emendamenti, quindi senza portare le migliorie rinunciando a fare opposizione costruttiva “perché il tempo è ristretto” ma ci si preoccupa per tempo di intervenire sul regolamento comunale per discutere la tempistica e apportare le necessarie modifiche alle delibere.
Non regge la motivazione che: “non abbiamo presentato gli emendamenti perché tanto non li avrebbero ammessi (come accaduto in passato) perché necessitano di parere tecnico, e i tempi erano brevi…”
Ma se lo sapevate ci dovevate pensare prima…! Ci viene in mente la assurda giustificazione del capogruppo di un bene in comune (assieme a Stanchini Lega) che si è fatto espellere dal consiglio dell’unione per eccesso di assenze, poiché contrario all’esistenza della stessa… quindi meglio non partecipare e non rappresentare gli elettori in quell’assise!!!?

Ultimi Articoli

Scroll Up