Home > Ultima ora Attualità > Santarcangelo, oltre 140 proposte con il geoblog: mobilità ciclabile e pedonale al centro

Santarcangelo, oltre 140 proposte con il geoblog: mobilità ciclabile e pedonale al centro

Si è chiuso con oltre 140 proposte e quasi mille preferenze espresse il geoblog attivato dall’Amministrazione comunale con l’obiettivo di raccogliere le indicazioni dei cittadini per la redazione del Piano urbano della mobilità sostenibile di Santarcangelo.

Nella mappa interattiva pubblicata sul sito tematico www.comune.santarcangelo.rn.it/pums era infatti possibile presentare le proposte o votare quelle di altri su temi legati alla mobilità sostenibile: alla chiusura di questa fase di partecipazione, la maggior parte dei suggerimenti ha riguardato la mobilità ciclabile (45%), pedonale (20%), i parcheggi (14%) e la sicurezza stradale (10%).

Sono 31, con un totale di 322 voti raccolti, le proposte legate al tema della ciclabilità, concentrate nella zona del centro storico, sulle vie Santarcangiolese, Padre Tosi, Togliatti e Trasversale Marecchia. Completare o mettere in sicurezza percorsi esistenti, migliorare i collegamenti con le scuole, realizzare nuove piste ciclabili e la passerella sul ponte del fiume Marecchia sono i suggerimenti più frequenti sottoposti al Comune.

Quanto invece alla mobilità pedonale, sono state avanzate 26 proposte, a cui si associano 148 preferenze, che riguardano la messa in sicurezza di attraversamenti e percorsi pedonali o il completamento di questi ultimi, la pedonalizzazione di alcune aree del centro storico e la realizzazione di sottopassi o sovrappassi per l’attraversamento della ferrovia. In questo caso le proposte si sono concentrate, oltre che nel centro storico, anche in arterie trafficate come le vie San Vito, Santarcangelo-Bellaria e Marecchiese, nelle zone della stazione ferroviaria e del Flora.

Soluzioni strutturali per rallentare il traffico e per rendere più sicure rotatorie e incroci sono invece tra i suggerimenti più frequenti sul tema della sicurezza stradale, sul quale si sono convogliate 17 proposte e 72 voti, concentrate – anche queste – sulle strade ad alto scorrimento della città come le vie Santarcangelese, Canonica, San Vito e Tomba.

È il Capoluogo a raccogliere il maggior numero di proposte legate alla viabilità – con 4 suggerimenti e 33 votazioni – tra cui spiccano le richieste di nuove strade e l’istituzione di sensi unici. Tra le restanti categorie, infine, a raccogliere un maggior numero di proposte e votazioni sono i parcheggi (sia per il miglioramento delle indicazioni stradali, sia per realizzarne di nuovi) e il potenziamento del servizio del trasporto pubblico locale, con la realizzazione di nuove fermate.
“Proprio in occasione della Settimana europea della mobilità sostenibile, i dati del geoblog confermano ancora una volta la sensibilità dei cittadini santarcangiolesi nei confronti di tematiche legate alla mobilità ciclabile e pedonale” afferma la vice sindaca e assessora alla Mobilità, Pamela Fussi. “Un’attenzione, ma anche una necessità, che non mancheremo di cogliere: considerato che circa il 70% delle emissioni di gas serra è dovuto proprio ai mezzi di trasporto tradizionali – prosegue la vice sindaca – la lotta per la riduzione dell’inquinamento passa proprio dallo sviluppo e dall’incremento di reti e sistemi di mobilità sostenibile”.
“Suggerimenti e proposte di questa seconda fase partecipativa saranno dunque esaminati dal punto di vista tecnico e normativo. Dopo questo vaglio – conclude la vice sindaca – valuteremo quali indicazioni potranno entrare a far parte del Pums e degli obiettivi dell’Amministrazione comunale in merito alla mobilità”.

 

Ultimi Articoli

Scroll Up