Home > Ultima ora economia e lavoro > Santarcangelo, premiati i giovani partecipanti al Bootcamp di Gruppo Maggioli e ITC “Rino Molari”

Santarcangelo, premiati i giovani partecipanti al Bootcamp di Gruppo Maggioli e ITC “Rino Molari”

È terminata oggi la seconda edizione del “Bootcamp Maggioli – Molari”. Per tre giorni, in full immersion, due classi quinte del corso “Sistemi Informativi Aziendali” dell’Istituto Tecnico Rino Molari di Santarcangelo di Romagna sono state coinvolte in un innovativo progetto di intelligenza artificiale, con il compito di elaborare un modello di machine learning per riconoscere e classificare 8.000 feed di odio politico su Twitter. 

Il Bootcamp, ospitato presso Maggioli Academy ha la finalità di offrire agli studenti la possibilità di confrontarsi con un compito complesso, l’obiettivo è acquisire competenze informatiche, grazie al programma Pyton e, contestualmente, sensibilizzare i ragazzi sul tema dell’odio, della libertà di espressione e della comunicazione in democrazia. 

“Il Bootcamp applica una metodologia didattica inclusiva e collaborativa, che consente l’apprendimento mentre si allenano le soft skills maggiormente richieste nel mondo del lavoro, quali pensiero creativo, problem solving, team work – ha spiegato Cristina Maggioli, Consigliere Delegato alle Risorse Umane del Gruppo Maggioli Un’occasione per avvicinare i giovani, appassionati di tecnologia, alle competenze che utilizzeranno nelle loro future professioni”. 

“Il boot camp consente in tempi molto rapidi, immersi nella cultura aziendale di acquisire abiltà tecniche e pensiero critico, competenze a cui teniamo moltissimo per l’alto valore formativo ed educativo. Questo ambizioso progetto di machine learning insegna agli studenti che i numeri hanno un senso solo se si ha la capacità critica di analizzarli e se sappiamo dare loro un valore in funzione delle scelte che dobbiamo fare.” – Chiosa soddisfatta Daniela Massimiliani, Dirigente dell’ISISS Einaudi Molari. 

Gli studenti, divisi in gruppi interclasse, ciascuno comprensivo di sei studenti, sono stati formati dal Data Scientist Fabio Celli e dal suo team. Le lezioni che si sono svolte in stile laboratoriale e collaborativo si sono alternate a lavori di gruppo guidati dal team informatico del Gruppo Maggioli e anche in autonomia. Oggi, in conclusione, ogni gruppo ha proposto la propria “soluzione” al un problema posto all’avvio del boot camp: classificare 8.000 feed e riconoscere quelli neutri da quelli contenenti un messaggio di odio, attraverso uno speech e un elaborato multimediale. La giuria composta: da Fabio Celli in rappresentanza del Gruppo Maggioli, Daniela Massimiliani per Isiss Einaudi- Molari e Lorenzo Nicoletti per Extera Digital Agency di San Marino ha poi decretato il gruppo vincitore composto da: Manuel Zanni 5’D, Iacono Rosamaria 5’D, Fusaroli Samuel 5’D, Maria Beltrambini 5’C, Tommaso Rivalta 5’C, Giacomo Fantini 5’C. A ciascuno dei ragazzi è stato riconosciuto un premio di 100 euro. 

Il Gruppo Maggioli si impegna con attenzione per supportare le comunità e trasferire la conoscenza acquisita attraverso la solida esperienza nel settore dell’Information Technology. Sostenere e stimolare competenze che possano indirizzare i giovani verso professioni appassionanti, creando valore sul territorio, risulta tra gli obiettivi principali di Maggioli. La sinergia creatasi con l’ISISS Einaudi – Molari segue questa direzione e si inserisce all’interno della sempre più concreta e consapevole Responsabilità Sociale d’Impresa del Gruppo. 

Ultimi Articoli

Scroll Up