Home > Ultima ora politica > Santarcangelo, Stanchini (Lega): “Sull’Ospedale il sindaco ha sempre mentito”

Santarcangelo, Stanchini (Lega): “Sull’Ospedale il sindaco ha sempre mentito”

“Da Canonica in poi il nostro Sindaco non ha mai smesso di dire bugie”: durissimo l’attacco del consigliere Gabriele Stanchini della Lega ad Alice Parma, all’indomani dei tagli di nastro all’ospedale “Franchini”.

“Lei, sotto la regia politica del DG Tonini e del PD, ha rinunciato al primariato di Chirurgia Generale riducendolo ad una Struttura Semplice di Senologia e, successivamente, sottomettendo poi la stessa Senologia, un’eccellenza, al primario di Forlì”, punta il dito Stanchini.

Che prosegue: “La mobilitazione delle donne del Punto Rosa con la raccolta di 50.000 firme e la convocazione dei consigli comunali in tutta la provincia (per fermare questo progetto di ridimensionamento) non fermarono la scelta del DG Tonini grazie anche alla complicità della Parma, che fece votare la sua maggioranza contro la richiesta del Punto Rosa che proponeva la Struttura Semplice Inter-Dipartimentale di Senologia anzichè la sola Struttura Semplice per evitare la subalternità forlivese in fatto di budget e risorse umane. Se oggi il nostro Ospedale ha ottenuto la Struttura Semplice Inter-Dipartimentale con una sua autonomia funzionale si deve ringraziare il Punto Rosa e la retromarcia del DG Tonini che, assieme al Dott. Ioli, sostennero, addirittura, (in una assemblea pubblica all’Ex Lavatoio) la vocazione alla “cronicità” del nostro Ospedale. Se l’idea dominante della Parma e del PD era quella di un Ospedale destinato alla cronicità (vedi Ospedale di Savignano), allora il Pronto Intervento deve pian piano spegnersi in favore di altri servizi. Infatti, il reparto di Chirurgia è stato diviso in due: l’OSCO (posti letto per pazienti cronici) e la Struttura Semplice Dipartimentale di Senologia e Chirurgia dimezzata nei suoi posti letto”.

E ancora: “Una donna, il sindaco Parma, passerà alla storia per aver svenduto il primariato di Chirurgia e quindi iniziato la progressiva trasformazione dell’Ospedale in un cronicario con conseguente taglio del servizio di Pronto Intervento nelle ore notturne. Se invece del DG Tonini ci fosse stato il DG Carradori non avremmo assistito a questo scempio. Infatti, in un solo anno di mandato, il DG Carradori ha realizzato circa 40 primariati (tra vecchi e nuovi). Con quale coraggio e con quale credibilità oggi, il sindaco Parma, dopo aver smembrato il reparto di Chirurgia Generale, provocando lo smottamento verso la cronicità del nostro Ospedale, pretende di essere creduto?”.

“Le bugie hanno le gambe corte”, conclude Gabiele Stanchini.

Ultimi Articoli

Scroll Up