Home > Eventi Cultura e Spettacoli > Savignano, un premio di fotografia targato Si Fest per gli studenti e i neolaureati della Romagna

Savignano, un premio di fotografia targato Si Fest per gli studenti e i neolaureati della Romagna

Il Si Fest apre le porte agli studenti.  È infatti uscito il bando del Premio “La città visibile. Savignano sul Rubicone, Città della fotografia” che mette in palio 2000 euro per laureandi o laureati dei Campus della Romagna (scadenza 30 aprile).

L’iniziativa, promossa dal Comune di Savignano sul Rubicone con il patrocinio dell’Ama Mater Studiorum – Università di Bologna Dipartimento di Scienze per la Qualità della Vita Rimini, si colloca all’interno del progetto Ide – Reconstruction of identities, che vede il Comune di Savignano sul Rubicone capofila di un partenariato europeo di cui fanno parte la spagnola Ad Hoc Gestión Cultural di Saragozza, l’olandese agenzia Noor di Amsterdam e il Copenhagen Photo Festival e grazie al quale Savignano ha ottenuto un finanziamento europeo.

Ide ha come mission la ricostruzione dell’identità di un territorio e di una comunità attraverso il linguaggio della fotografia contemporanea e di conseguenza rappresenta la migliore opportunità per avviare una riflessione sulla progettazione di interventi in grado di contraddistinguere e dare forma alla relazione “Savignano sul Rubicone” e “fotografia”. Da tale premessa è nata la partnership con l’Alma Mater Studiorum – Università di Bologna per promuovere un bando per una ricerca sullo sviluppo del tema.

I lavori – che possono essere presentati in varie forme, testi, produzioni fotografiche o grafiche, analisi, proposte creative – devono partire dall’analisi del contesto cittadino di Savignano sul Rubicone rispetto alla percezione e alla visibilità del binomio “Savignano sul Rubicone, città della fotografia”.

Potrebbe essere questo il punto di partenza per una riflessione sulle potenzialità di progettare interventi in grado di contraddistinguere e rendere viva, accolta e riconosciuta tale identità, che prende corpo dal percorso diversificato di ricerca, valorizzazione e produzione svolto in ambito fotografico a Savignano.

Il premio La città visibile – dichiara il sindaco Filippo Giovannini – ci prende per mano per ripercorrere gli ultimi trent’anni e mettere a fuoco una parte di ciò che siamo stati e siamo oggi. Quello che qui, sulle rive del Rubicone, si è detto e fatto in questo ambito racconta tanto del nostro essere savignanesi, intimamente connessi con un linguaggio fortemente contemporaneo e moderno, che oggi tutti nel mondo parlano. Sostenere questo Premio per l’Amministrazione comunale significa confermare, anche nei piccoli passi, il forte legame della città con la fotografia”.

Il concorso è aperto a tutti i neo-laureati (a partire dall’anno accademico 2017-18) e/o laureandi (iscritti al terzo anno dei corsi di studio triennale e al secondo anno dei corsi di studio magistrale) dei Campus della Romagna (Rimini, Cesena, Forlì e Ravenna), la partecipazione è gratuita e può avvenire sia in forma singola che associata.

I risultati delle ricerche saranno presentati pubblicamente in occasione del SI FEST 2020, XXIX edizione, a conclusione del progetto Ide.

Il bando, il modulo di iscrizione e ulteriori informazioni sono reperibili dal sito web del Comune di Savignano sul Rubicone all’indirizzo https://www.comune.savignano-sul-rubicone.fc.it/servizi/bandi/bandi_fase02.aspx?ID=1191. La scadenza per la partecipazione è fissata al 30 aprile 2020. Per maggiori informazioni sul bando: Comune di Savignano sul Rubicone, settore Beni culturali, Palazzo Vendemini, Corso Vendemini 67, Savignano sul Rubicone, referente Giuseppe Pazzaglia, tel. 0541 944017 ; mail: cultura@comune.savignano-sul-rubicone.fc.it; web site: www.reconstructionofidentities.eu.

SAVIGNANO SUL RUBICONE E LA FOTOGRAFIA

Savignano sul Rubicone vanta una trentennale attività nel settore della fotografia e della comunicazione visiva. Dal 1989, il Comune di Savignano ha progressivamente promosso e sostenuto numerosissime iniziative quali corsi di fotografia, mostre, laboratori, workshop, concorsi, campagne fotografiche, pubblicazioni, ecc. che hanno predisposto l’ambiente cittadino alla nascita di un festival di fotografia la cui prima edizione risale al 1992, prodromo dell’attuale SI FEST, che nel settembre 2020 raggiungerà la XXIX edizione.

Scroll Up