Home > Primo piano > “Semplificare benefici a vittime terrorismo”, proposta di legge De Maria e Sarti

“Semplificare benefici a vittime terrorismo”, proposta di legge De Maria e Sarti

In occasione della giornata in memoria delle vittime del terrorismo, Andrea De Maria (Pd) primo firmatario, e la deputata riminese Giulia Sarti (M5s) presentano domani alle 14, nella sala stampa della Camera, la proposta di legge per la semplificazione delle disposizioni in materia di benefici per le vittime del terrorismo.

All’incontro saranno presenti Paolo Bolognesi, presidente dell’associazione della familiari delle vittime della strage di Bologna del 2 agosto 1980 e dell’Unione familiari vittime per Stragi, e Roberto Carlo Della Rocca, presidente dell’Associazione italiana vittime del terrorismo.

Si tratta di un intervento molto atteso dai parenti delle vittime ed in cantiere da un po’: “Stiamo lavorando ad una legge che completi i provvedimenti di risarcimento verso le vittime di terrorismo e i loro familiari”, aveva detto proprio De Maria lo scorso 4 marzo in un dibattito organizzato dal circolo dem San Ruffillo su “Esecutori, mandanti, depistatori. Il nuovo processo sulla strage del 2 agosto 1980”. Strage in cui morirono 85 persone fra cui la diciottenne studentessa riminese Flavia Casadei; 200 i feriti, alcuni in modo molto grave e rimasti menomati in modo permanente.

Anche se il focus quella sera era sulla lunga battaglia giudiziaria per fare piena luce sul 2 agosto, De Maria toccò un altro tasto delicato e importante: da anni, infatti, i parenti delle vittime lamentano la grande difficoltà a far valere le disposizioni della legge 204 del 2006 che fissa risarcimenti e indennizzi appunto a favore delle vittime e dei loro familiari.

Ad esempio, più e più volte le speranze di vedere i fondi necessari per far scattare i risarcimenti sono usciti dalle leggi di bilancio un attimo prima della loro approvazione. Ma ora, ha evidenziato De Maria, nell’ambito di quel “dovere morale verso le vittime e i loro familiari”, in Parlamento si sta lavorando “ad una legge che completi i provvedimenti di risarcimento” per le vittime di terrorismo e i loro familiari.

(Agenzia DIRE)

Ultimi Articoli

Scroll Up