Home > Eventi Cultura e Spettacoli > Sette pianisti accompagnati dall’Orchestra Sinfonica “G.Lettimi” al teatro Galli.

Sette pianisti accompagnati dall’Orchestra Sinfonica “G.Lettimi” al teatro Galli.

Sabato 19 ottobre alle ore 21,00 al Teatro Galli sette pianisti dell’Istituto musicale “G.Lettimi”, accompagnati dall’Orchestra Sinfonica “G.Lettimi” diretta da Stefano Pecci, maestro riminese emergente, eseguiranno “Ghenesis” poema sinfonico per pianoforte e orchestra di Antimo D’Agostino.

L’importante composizione di D’Agostino, inserita nella sezione “I giovani e la Sagra” del cartellone della 70° Sagra Musicale Malatestiana, verrà proposta in prima esecuzione assoluta nel concerto inaugurale della sesta edizione della stagione di “Contaminando” a cura di Rimini Classica.

“Ghenesis”, opera giovanile del 1995 di Antimo D’Agostino, si prefigge di rappresentare in musica la Genesi biblica. In particolare sono i sette giorni della Creazione sui quali si focalizza l’attenzione dell’autore. Musica dunque descrittiva, con il pianoforte spesso impegnato in virtuosismi, nel ruolo di protagonista, capace di evocare con profonda spiritualità e con intima espressione poetica, il percorso del Progetto del Creatore. I sette quadri della narrazione dei testi sacri si dispiegano in “Bereshit” (In principio), 1° giorno: La luce; 2° giorno: Il cielo; 3° giorno: I mari e la terra, Flora; 4° giorno: Sole e Luna; 5° giorno: Gli uccelli e gli animali del mare; 6° giorno: L’uomo; 7° giorno: La fine della Creazione e il riposo di Dio.

La scelta di affidare le sette giornate della Creazione ad altrettanti validissimi pianisti del Lettimi fra i quali il direttore Alessandro Maffei, e di coinvolgere l’orchestra dell’Istituto ad accompagnarli, oltre a testimoniare il preciso orientamento di coinvolgere la massima Istituzione musicale cittadina, va nella direzione di una specifica esigenza di carattere pratico. L’autore di “Ghenesis” infatti, il pianista e compositore riminese Antimo D’Agostino, è purtroppo impossibilitato ad esibirsi in quanto affetto da una patologia invalidante che oltre a comprometterne le funzioni motorie non gli consente assolutamente di stare al pianoforte. Già allievo di straordinario talento al Lettimi nella classe di pianoforte di Carla Formiconi, si è diplomato al Conservatorio “G.B.Martini” di Bologna nel 1994 con il massimo dei voti, lode e menzione d’onore. Antimo D’Agostino ha in seguito intrapreso lo studio della composizione perfezionandosi parallelamente in pianoforte. Si è poi dedicato con successo sia all’attività concertistica sia a quella compositiva.

Il programma del concerto del 19 ottobre al Galli comprende anche musiche di F.J.Haydn con “ La rappresentazione del caos” dall’Oratorio “La Creazione” e da un medley di colonne sonore di autori vari. In qualità di solisti si alterneranno al pianoforte: Paolo Wolfango Cremonte, Giacomo Fiori, Mattia Guerra, Enrico Meyer, Fabrizio Di Muro, Alessandro Maffei, Nicolò Giacomo Tuccia.

I biglietti numerati ( posto unico ) dal costo di € 10,00 sono in vendita alla biglietteria del Teatro Galli a cura della Sagra Musicale Malatestiana. Info presso:info@riminiclassica.

Scroll Up