Home > Ultima ora > Turni di notte dei vigili pagati con le multe

Turni di notte dei vigili pagati con le multe

La Giunta Comunale di rimi9ni ha prolungato al marzo 2017 il progetto Sun – Sicurezza Urbana Notturna definendo le risorse finanziarie necessarie.

Giunto al suo terzo anno di vita, il progetto Sun ha l’obiettivo di accrescere la sicurezza urbana e stradale attraverso l’estensione dell’orario di servizio degli operatori della Polizia municipale previsto dalla legislazione regionale per potenziare anche in orario notturno i servizi di controllo e presidio del territorio comunale.

Scopo di questo nuovo servizio (prima dell’attivazione del progetto SUN l’attività di vigilanza e presidio del territorio in orario notturno veniva svolta dal personale appartenente alla Polizia municipale in misura estremamente limitata) è dunque quello di potenziare i servizi di presidio del territorio ed è finalizzato a garantire la sicurezza urbana nelle ore notturne (dall’una alle sette), affiancando la presenza in servizio di operatori della Polizia municipale all’attività di controllo già svolta dalle altre forze di Polizia.

“Non possiamo che essere soddisfatti – ha dichiarato l’assessore alla Sicurezza Jamil Sadegholvaad – di essere riusciti nel non facile compito di dar continuità ad un progetto che ha già dato risultati positivi per il contenimento di fenomeni come la microcriminalità, o episodi di degrado e incuria, occupazioni abusive da parte di soggetti senza fissa dimora, prostituzione e violazioni al codice della strada. Tutti episodi che minano la qualità della vita nella nostra città, a contrasto dei quali siamo determinati ad intervenire anche con progetti specifici e mirati con il Sun. Naturalmente della disponibilità su questo ulteriore impegno non possiamo che ringraziare gli operatori del Corpo della Polizia municipale che quotidianamente, con professionalità e sacrificio, sono impegnati per garantire, insieme alle altre forze dell’ordine, la sicurezza di tutti noi”.

Gli agenti saranno impegnati nelle attività proprie della Polizia municipale (rilevamento sinistri stradali, esecuzione di trattamenti di Tso, vendita di alcolici in orari non consentiti etc.) a cui saranno affiancate altre attività mirate al contrasto di fenomeni che contribuiscono al degrado urbano e al turbamento alla civile convivenza dei cittadini (il controllo delle aree pubbliche, la vendita di alcolici, il contrasto dell’esercizio della prostituzione in strada, etc).

Saranno 4 gli agenti impiegati a turno, numero che potrebbe essere incrementato in occasione di specifici servizi di controllo di polizia stradale (in particolare nell’attività di contrasto alla guida in stato di ebbrezza ed eccesso di velocità) e sull’attività di controllo della vendita notturna di alcolici.

Il servizio sarà finanziato con i proventi derivanti dalla riscossione delle sanzioni amministrative pecuniarie, così come stabilisce il nuovo codice della strada all’articolo 208.

Ultimi Articoli

Scroll Up