Home > Ultima ora politica > Il sindaco di Ravenna eletto presidente dell’Unione delle Province d’Italia

Il sindaco di Ravenna eletto presidente dell’Unione delle Province d’Italia

Viene da un comune della Romagna il nuovo presidente dell’Unione delle Province d’Italia, più precisamente dalla città di Ravenna. Si tratta dunque del sindaco Michele de Pascale che è anche presidente della Provincia della città dei mosaici. A eleggerlo all’unanimità i quasi 300 delegati, tra presidenti e consiglieri provinciali, riuniti oggi a Roma in occasione della 34/ma Assemblea Congressuale Upi. De Pascale succede ad Achille Variati, ex presidente della Provincia di Vicenza, che ha guidato l’associazione dal maggio 2015. Nato il 20 gennaio 1985, de Pascale è sposato e ha un figlio. Nel 2004 è stato eletto in Consiglio comunale a Cervia. Nel 2011 è stato assessore dello stesso Comune e nel 2013 è diventato segretario provinciale del Pd di Ravenna. Candidato alle elezioni amministrative 2016 alla guida della coalizione di centrosinistra, il 19 giugno 2016 è eletto sindaco di Ravenna. Il 3 agosto 2016 è stato eletto presidente della Provincia di Ravenna con il 78,82% dei voti.

Subito dopo la nomina sono arrivati gli auguri della riminese Emma Petitti, assessore al bilancio, riordino istituzionale, risorse umane e pari opportunità della Regione Emilia-Romagna. “Buon lavoro a Michele De Pascale, nuovo presidente nazionale di Upi. Perché il confronto e il lavoro tra Istituzioni nazionali, regionali e locali possa permetterci di aprire una nuova stagione capace di garantire efficienza alle amministrazioni pubbliche e innalzare la qualità dei servizi per cittadini e imprese. Con il regionalismo differenziato, torna centrale il tema della governance locale e la possibilità di dare a Province e Unioni dei Comuni strumenti adeguati per il governo delle politiche territoriali“.

Scroll Up