Home > Ultima ora cronaca > Socio di una palestra bacia la natica di una cliente. A processo per violenza sessuale

Socio di una palestra bacia la natica di una cliente. A processo per violenza sessuale

Un socio che gestisce una palestra è a processo per violenza sessuale nei confronti di una ragazza di 20 anni, residente a Riccione. I fatti risalgono al luglio di due anni fa quando la ragazza si è sentita dare un bacio su una natica da parte del 35enne gestore della palestra. La reazione della 20enne è stata proporzionata al grave atto messo in pratica dall’uomo.

Vista la reazione il 35enne ha tentato prima di trovare una scusa per giustificare il gesto – era scivolato dalle scale – e poi ha chiesto ripetutamente scusa. Scuse non accettate ed immediata denuncia ai Carabinieri. La denuncia è stata anche supportata da due testimoni che erano presenti al fatto.

La giovane con l’assistenza dell’avvocato Stefano Caroli si è costituita parte civile. D’altra parte la 20enne si era accorta che da tempo era al centro delle attenzioni del 35enne. Si è sempre difesa tenendo a distanza le avance dell’uomo e facendo chiaramente capire che non “era aria”. Evidentemente per il gestore della palestra le proteste della ragazza non erano sufficienti a farlo desistere da un atteggiamento che era giunto alla molestia sessuale. Ora dovrà rispondere dei suoi atteggiamenti in tribunale.

Scroll Up