Home > Politica > Sole 24 Ore: gradimento Gnassi cala, Bonaccini vola al secondo posto in Italia

Sole 24 Ore: gradimento Gnassi cala, Bonaccini vola al secondo posto in Italia

Gnassi scende, Bonaccini sale, ma il gradimento di entrambi resta abbondantemente sopra il 50%. E’ quanto dice Governance Poll 2021, la classifica annuale del Sole24 Ore sulla popolarità di presidenti di Regione e sindaci dei comuni capoluogo.

Il sindaco di Rimini Andrea Gnassi perde l’1,5% dei consensi rispetto al 2016, quando fu eletto per il secondo mandato; oggi è al 42° posto in Italia, mentre  lo scorso anno nella stessa classifica era 24°. Ora ra il suo gradimento è al 55,5%, a fronte del 57,3% nel 2020.

Stefano Bonaccini (Pd) è invece balzato al secondo posto in Italia fra i presidenti di Regione.  In un anno la sua popolarità è cresciuta del 6% e addirittura dell’8,6% rispetto al giorno delle elezioni nel gennaio 2020. Raggiunge così il 60% prendendosi il secondo gradino del podio che era di Massimiliano Fedriga (Friuli Venezia Giulia), dietro l’inarrivabile presidente del Veneto Luca Zaia (74%). Con il 59% Fedriga è terzo assieme al presidente della Campania Vincenzo De Luca. Quarto il ligure Giovanni Toti (56%), poi Alberto Cirio (52%). Indietro Nicola Zingaretti, classificato terz’ultimo con il 43%, ma il presidente del Lazio ha recuperato 12 punti in un solo anno.

Fra i sindaci dell’Emilia Romagna, i più popolari sono Luca Vecchi (Reggio Emilia), Patrizia Barbieri (Piacenza) e Gian Carlo Mazzoleni (Modena), tutti al 22° posto della classifica con il 58,5%. All’opposto della graduatoria il sindaco di Parma Federico Pizzarotti (97° posto). Il sindaco di Ravenna Michele De Pascale, ora candidato per il secondo mandato, si piazza 70° con un gradimento del 50% (rispetto al 53,3% del 2016). Il sindaco di Forlì Gian Luca Zattini (centrodestra), eletto due anni fa, è  52° col 53,5% di gradimento in calo dello 0,4% rispetto al giorno del voto.

In questo quadro Gnassi può consolarsi: il suo gradimento resta superiore a tutti gli altri sindaci di Comuni capoluogo in Romagna e dalla rilevazione del 2015 aumenta il gradimento di 9 punti percentuali. Il sindaco di Riminii governa dal 2011 ed è quindi il primo cittadino più longevo insieme a quello di Bologna Virginio Merola.

In vetta alla classifica nazionale c’è il sindaco di Bari Antonio Decaro col 65% seguito da Luigi Brugnaro (Venezia, centrodestra), terzo posto ex aequo a Giorgio Gori (centrosinistra, Bergamo) e a Marco Fioravanti (centrodestra, Ascoli Piceno). Beppe Sala (centrosinistra, Milano) per la prima volta sotto al 50% (81° posto), le sindache Cinque Stelle Virginia Raggi (Roma) e Chiara Appendino (Torino) pari merito al 94° posto con il 43% di gradimento.

 

Ultimi Articoli

Scroll Up