Home > La puèšia ad Muratori > Sópinglèša per Nadèl!

Per fè un dólz sa pòca spèša,
basta fè la sópinglèša,
un dulzèt tradiziunèl,
ch’e’ va bèin per e’ Nadèl.

L’è ròba riminèša,
ch’la pasa per inglèša,
mo j ingliš jèntra iqué,
com e’ sèl int e’ cafè.

L’è e’ dolz de luvaciòun,
e per tóti agl’jucašioun,
cumplean, Pasqua, Nadèl,
basta avè vòja da fèl.

Perché la sópinglèša,
tènimòdi las fà at chèša,
per bòn còunt ai sò mè
ch’av dég cume fè.

Ui vò i biscòt savujèrd,
e tótt ch’jèlt lasèi pèrd,
o sinó e’ pèn d spagna,
che tl’alkèrmès us bagna.

La soluziòun pjó bèla,
l’è d mètie la zambèla,
la rèsta pjó cumpata,
e la sópa mènca sfata.

Ilé sóra, tla supiéra,
ui va la crèma pasticéra,
e pu quèla ad ciculata,
e la sópa la è fata.

Avì davènti un dólz spécièl,
ch’l’è e’ masim per Nadèl,
mo u jè sèimpre per qualcun,
i pandòr e i panitun.

Ivano Aurelio Muratori

LA ZUPPA INGLESE PER NATALE!

Per fare un dolce con poca spesa,/ basta far la zuppa inglese,/ un dolcetto tradizionele,/ che va bene per il Natale.

È roba riminese,/ che passa per inglese,/ ma gli inglesi c’èntrano qui,/ come il sale nel caffè.

Ci vogliono biscotti savoiardi,/ e tutti gli altri lasciateli perdere,/ o se no il pane di spagna,/ che nell’alkermes si bagna.

La soluzione più bella,/ è di metterci la ciambella,/ resta più compatta,/ e la zuppa meno sfatta.

Lì sopra, nella zuppiera,/ ci va la crema pasticcera,/ e poi quella di cioccolata,/ e la zuppa è fatta.

Avete davanti un dolce speciale,/ che è il massimo per Natale,/ ma ci sono sempre per qualcuno,/ i pandori e i panettoni.

Ultimi Articoli

Scroll Up